18623483_1579766575389198_5411303014147663066_o

“ARGILLA E PAROLE PLASMATE”: PERCORSO EMOZIONALE PER LE VIE STORICHE TRA CERAMICHE E POESIE

“Tutti gli uomini sono fatti della stessa argilla; nessuna differenza, almeno quaggiù, nella predestinazione; la medesima ombra prima, la medesima carne durante, la medesima cenere dopo.” (Victor Hugo)

“La pittura è poesia silenziosa, e la poesia è pittura che parla”
(Simonide)

Domenica 28 maggio l’Associazione Il Club vi invita a partecipare ad un percorso emozionale, all’interno della rassegna Le Meraviglie della Terra del Fiume, guidato dalla psicologa dott.ssa Monica Viola.
Ci si addenterà tra le vie storiche della città per scoprire le sette opere d’arte posate in questi giorni in vari punti di Palazzolo. Si tratta di ceramiche del maestro Marco Pedrali raffiguranti scorci palazzolesi, accompagnate da frasi poetiche composte da Fulvio Fapanni.
La psicologa guiderà i partecipanti in un viaggio tra arte, poesia, monumenti e architetture del sé.
Siamo fatti tutti della stessa argilla, come scriveva Victor Hugo, ma ci costruiamo in modo diverso. Perché diversa è la storia di ognuno di noi e il modo di viverla.
Attraverso spunti di riflessione evocati dai meravigliosi paesaggi palazzolesi, dalle ceramiche e dai versi poetici, si percorrerà un viaggio alla scoperta di sé, tra le profondità del proprio essere.
Gli edifici e i luoghi che quotidianamente attraversiamo, saranno visti con occhi diversi, fatti risuonare tra le corde dell’interiorità, riempiti di nuovi significati che arricchiranno quelli antichi.
Uno sguardo che attraversa l’interno e crea un ponte con l’esterno.
Le emozioni saranno plasmate dalle argille che si incontreranno ed, evocate dai versi poetici, si staglieranno nel cielo come la nostra Torre.

Il percorso, della durata di un’ora e mezza circa, parte alle 15.30 dal Castello e terminerà vicino alla Chiesa di San Rocco, dove i partecipanti potranno condividere le emozioni sorseggiando insieme del succo di mela.
Vi aspettiamo!

inail

UN ACCORDO CON IL COMUNE PER MANTENERE LA SEDE DELL’INAIL A PALAZZOLO

E’ stato approvato con delibera di Giunta in data di ieri lo schema di contratto di locazione, che consentirà all’INAIL di Palazzolo di trasferirsi presso i locali siti al primo piano dell’ala est delle vecchie scuole di Mura di Lungo Oglio Cesare Battisti.

Nei prossimi giorni si procederà alla sottoscrizione del contratto oneroso che prevede una durata di 9 anni, rinnovabili per altri 9.

La nuova sede dell’Inail, risponde alle esigenze dell’Ente che ha necessità di creare ambienti più adeguati per migliorare l’offerta dei servizi erogati all’utenza. L’Amministrazione Comunale, in considerazione dell’utilità del servizio reso alla cittadinanza di Palazzolo e dei paesi limitrofi, ha messo a disposizione dell’Istituto alcuni ambienti già in precedenza utilizzati dall’ex ASL. La collocazione nel centro della città offre certamente una soluzione logistica migliorativa e prestigiosa per l’Istituto e per le persone che si recheranno presso i nuovi uffici. Continua a leggere

18425255_1352809911473401_6300281855857765109_n

“I CITTADINI DECIDERANNO DIRETTAMENTE UNA PARTE DEGLI INTERVENTI DA REALIZZARE”: ZANNI A TUTTO CAMPO IN NOME DELLA CONCRETEZZA E DEL BENE COMUNE. RILANCIO DEL CENTRO, NUOVA CASA DI RIPOSO E RISTRUTTURAZIONE ROSTA TRA I NUOVI PROGETTI PENSATI PER LA CITTA’

gabriele200INTERVISTA AL CANDIDATO SINDACO GABRIELE ZANNI

 
DOMANDE BLOG
– Come è cambiato Gabriele Zanni in questi 5 anni di governo della città?
Quando si diventa Sindaco di una città come Palazzolo non ci si può non sentire una grandissima responsabilità sulle spalle e allo stesso tempo un immenso orgoglio.
Ricordo la prima settimana dopo le elezioni del 2012. Non avevo ancora composto la Giunta e mi sentivo quasi spaesato. Mi sono chiesto se sarei stato all’altezza di un compito così importante. Pian piano ho capito che era possibile portare all’interno dell’Amministrazione Comunale semplicemente quello che si era stati e si è nella propria vita. La propria personalità ed esperienza, senza per forza dover cambiare o scendere a chissà quali compromessi. Mi sono serviti molto ad esempio i momenti di condivisione in ambito oratoriale passati da adolescente e l’attività di Volontario del Soccorso in Croce Rossa da giovane. Così come mi è stata utile anche l’esperienza professionale in ambito giuridico per inquadrare meglio tanti problemi e prospettare soluzioni. Il rischio era però quello di vivere 5 anni con approccio burocratico e quasi cinico ai problemi. Ma non avrebbe avuto senso.
Ho imparato che fare il Sindaco significa dosare bene umanità, umiltà e fermezza. Che amministrare è veramente un servizio. Implica una disponibilità anche di tempo che non puoi mai calcolare. Che bisogna essere concreti e parlare poco. Ho imparato che fare il Sindaco non può essere un’ambizione per far carriera o un insensato esercizio di potere.
Di sicuro questi cinque anni mi hanno consentito di mettermi alla prova. Caratterialmente e professionalmente. L’ho ricordato nella lettera inviata ai palazzolesi annunciando la mia
ricandidatura. Ho vissuto momenti entusiasmanti, come quando ho visto la gioia negli occhi di tante ragazze e ragazzi, in occasione dell’apertura della Casa della Musica, o dello Skatepark o dei nuovi campi da calcio. Sono stato onorato di rappresentare la città in manifestazioni indimenticabili come l’esercitazione di Protezione Civile A.N.A. del Secondo Raggruppamento Alpini Lombardia-Emilia Romagna del 2013. Mi sono battuto per impedire a una cooperativa coinvolta nelle indagini di Mafia Capitale di aprire a Palazzolo un centro di accoglienza senza nessuna garanzia, o senza che vi fossero le condizioni.
Ho subito critiche, a volte giuste altre molto strumentali e spesso insulti volgari, senza abbattermi. Sono solo alcuni esempi, ma posso dire che mi sento umanamente più ricco e consapevole, oltre che più forte e determinat0.
 
- Come spiega la rinuncia al simbolo del PD? Pura strategia o elegante critica delle scelte fatte a livello nazionale dal PD?

Continua a leggere

download

“IL WEB COME VOLANO DI CRESCITA”, GIOVEDI 25 ALLE 19 PRESSO IL DIGITAL HUB DI PALAZZOLO

Al Palazzolo Digital Hub la presentazione in anteprima assoluta del libro Startup Marketing – Strategie di growth hacking per sviluppare il vostro business

Come si possono sfruttare le potenzialità del web per scalare il proprio business, come si lancia una startup di successo e quali canali di marketing bisogna attivare per poter crescere con continuità.

Ne discuteremo con Alessia Camera, Digital Marketing manager, mentor e consulente di base a Londra, l’autrice del libro, ospite eccezionale della serata.

Una chiacchierata a 360 gradi sulle opportunità di crescita nel digital. Ci racconterà lo speciale punto di vista di chi ha partecipato al lancio di progetti internazionali di successo. Continua a leggere

meraviglie-terra-del-fiume

Le Meraviglie della Terra del Fiume

Dopo il successo delle precedenti edizioni torna “Le Meraviglie della Terra del Fiume”: una manifestazione di turismo culturale ed esperienziale, organizzata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con diverse Associazioni della città, volta a valorizzare e promuovere il patrimonio storico, artistico e culturale del territorio palazzolese attraverso l’apertura al pubblico dei monumenti e dei luoghi più rappresentativi di Palazzolo sull’Oglio.
Ecco nel dettaglio il programma ricco di appuntamenti e di eventi per tutti:

Domenica 14 Maggio
– Ore 9 presso Castello
Avvio della maratona fotografica di San Fedele a cura del Circolo Fotografico Palazzolese.
– Ore 12:30 presso Piazza Roma, Castello e Mura
Pranzo di San Fedele a cura dell’AssCom San Fedele.
– Ore 15:00 presso Castello
Progetto Visual Experience della Torre del Popolo a cura di Roberto Carraro.
– Ore 15:00 presso Fondazione Cicogna Rampana
Mostra delle opere degli allievi del Centro Artistico Palazzolese.
– Ore 16:30 presso Castello
A merenda con Alice: favole a merenda con Fiordirame e Atelier Melograno. Continua a leggere

13217550_10207946995465467_7378426154865158395_o

A SARA CORNA IL RICONOSCIMENTO CIVICO “CITTA’ DI PALAZZOLO”, ECCO TUTTI I PREMIATI

Domenica 14 maggio, alle ore 16:00 presso la Casa della Musica, avrà luogo la tradizionale cerimonia per l’assegnazione del Riconoscimento Civico “Città di Palazzolo sull’Oglio”, che l’Amministrazione Comunale organizza da ben cinquantatre anni in occasione della solenne ricorrenza del Patrono della Città di Palazzolo sull’Oglio, San Fedele martire.

Musiche interpretate dal soprano Maria Letizia Grosselli, accompagnata al pianoforte dal maestro Fabio Fapanni, faranno da sfondo musicale all’evento.

L’occasione offre alla Città di Palazzolo sull’Oglio l’opportunità di onorare e premiare chi con il proprio impegno si è distinto nei vari ambiti di attività, dallo sport alla cultura, dal volontariato all’impegno civico e sociale, dalla ricerca storico tecnologica alla progettualità architettonica.

Saranno consegnati inoltre dieci “Attestati di Benemerenza” a cittadini e associazioni che si sono distinti in diversi ambiti e attività, nonché il “Premio Ing. Gianpietro Metelli” e una Borsa di studio.

Il Riconoscimento Civico “Città di Palazzolo sull’Oglio” quest’anno andrà a Sara Corna.

Sara Corna inizia giovanissima a studiare canto al C.P.M. (Centro Professione Musica) di Milano e successivamente approfondisce diversi generi musicali con vari insegnanti. Contemporaneamente inizia la sua professione di cantante e artista, che dura da oltre 25 anni, esibendosi in Teatri, Piazze e Conventions avvalendosi della collaborazione di apprezzati musicisti, con un repertorio che spazia dallo Standard Jazz, Evergreen Internazionali, Melodico Italiani e Black Music. Nel 2005 si è esibita all’Arena Civica di Milano in occasione del “Gospel Festival” dedicato a Papa Karol Wojtyla, collaborazione proseguita anche nel 2006. Entrambi i concerti sono stati trasmessi in mondo visione. Dal 2006 ad oggi è supporter nei Tour “Acqua futura” e “Non si vive in silenzio” della sorella Luisa Corna, tournee estive con oltre 30 spettacoli in tutta Italia. La passione per tutto quanto riguarda la voce, non solo come strumento musicale ma soprattutto come espressione umana, le ha fatto intraprendere il percorso della Psicofonia, disciplina scoperta da Marie-Louise Aucher che studia la corrispondenza tra le vibrazioni dei suoni e il corpo umano. Nel 2008 ha completato il 3° livello di Psicofonia che utilizza come metodo di studio vocale nelle Accademie dove insegna. Dal 2008 dà supporto volontario come insegnante di canto alla Comunità Shalom, per iniziare al canto i ragazzi e le ragazze della Comunità. Inoltre si dedica con molta passione all’insegnamento della musica e alla crescita artistica di molti giovani presso la Scuola della musica di Palazzolo sull’Oglio (Centro Formazione Musicale Riccardo Mosca).

 

Dieci gli “Attestati di Benemerenza”.

Gli attestati di benemerenza in ambito sportivo sono conferiti a: Continua a leggere