[8MM] LA FORMA DELL’ACQUA, IL FILO NASCOSTO E UNA CHICCA FIRMATA KASSOVITZ

LA FORMA DELL’ACQUA – THE SHAPE OF WATER

Regia di Guillermo Del Toro. Un film Da vedere 2017 con Sally Hawkins, Michael Shannon (II), Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg. Titolo originale: The Shape of Water. Genere Drammatico – USA, 2017, durata 119 minuti.

Nella sua nuova opera, La forma dell’acqua, il visionario Guillermo del Toro racconta una fiaba gotica ricca di suggestioni fantasy, ambientata nel pieno della Guerra Fredda americana (siamo nel 1963) e incentrata su una giovane eroina senza voce. A causa del suo mutismo, l’addetta alle pulizie Elisa (Sally Hawkins) si sente intrappolata in un mondo di silenzio e solitudine, specchiandosi negli sguardi degli altri si vede come un essere incompleto e difettoso, così vive la routine quotidiana senza grosse ambizioni o aspettative. Incaricate di ripulire un laboratorio segreto, Elisa e la collega Zelda (Octavia Spencer) si imbattono per caso in un pericoloso esperimento governativo: una creatura squamosa dall’aspetto umanoide, tenuta in una vasca sigillata piena d’aqua.

Guillermo del Toro è un maestro dal punto di vista cinematografico. Questo non si discute e la bellezza estetica di questo lavoro ne è la riprova (qualora ce ne fosse bisogno). Quello che mette insieme dal punto di vista tecnico e visivo in questo film è strabiliante. Ed è proprio questo ciò che mi ha deluso.
La forma dell’acqua si presenta come un luogo comune su uno scolaretto: è bravo ma non si applica. Con quel comparto tecnico, con quell’idea, poteva e doveva fare di più. Continua a leggere

LE PROPOSTE DI BENESSERE PARTECIPATO

Benessere Partecipato torna quest’anno con una nuova edizione ricca di nuove proposte per tutti: tema centrale è la poesia, UN’ALTRA POESIA, la poesia che si vive sulla pelle e si respira nella quotidianità della vita.

Ecco nel dettaglio le nostre proposte:

PROPOSTE PER BAMBINI

GIOCHIAMO CON LA POESIA

Le poesie, le filastrocche e le canzoncine che tutti noi conosciamo, tramandate di generazione in generazione fino a diventare un vero e proprio bagaglio culturale, diventano le vere protagoniste di un percorso ludico ed educativo costituito da tre incontri di un’ora e mezza, rivolto a bambini da 10 mesi a 4 anni accompagnati da un adulto di riferimento, a cura di Claudia Patrizia Chiari: tre incontri volti a stimolare e favorire l’esplorazione, la manipolazione e la fantasia del bambino e l’interazione con gli altri.

NONNO, MI RACCONTI UNA FILASTROCCA

“Nonno, mi racconti una filastrocca” è un incontro pomeridiano di un’ora e mezza, a cura della Psicologa Laura Fenaroli, aperto a tutti i nonni accompagnati dai loro nipoti in età scolare e prescolare: attraverso la lettura di alcune poesie e filastrocche del passato, faremo un tuffo nella loro infanzia.

I nonni sono preziosi per la vita dei piccoli e portano con sé una valigia piena di esperienze che non vedono l’ora di raccontare.

LABORATORI PER GENITORI

PERCORSI IN VERSI PER NEOMAMME

Un dialogo tra i versi dei neonati che comunicano sperimentando suoni, gridando, piangendo, ridendo…e i versi poetici che i bambini evocano in chi li guarda.

Un percorso di sostegno costituito da tre incontri di un’ora e mezza e dedicato alle neomamme che, accompagnate dai loro bebè (0-9 mesi), potranno confrontarsi con altre mamme sull’esperienza che stanno vivendo.

La psicologa Monica Viola, utilizzando poesie, filastrocche, ninna nanne, guiderà le partecipanti in un percorso di riflessione sul proprio modo di essere mamma e di comunicare con il proprio bambino.

RIMANDO CAPRICCI

Cosa sono i capricci? Perché i bambini li fanno? Cosa ci stanno comunicando? Come gestirli?

Laboratorio di tre incontri di due ore dove i genitori si potranno interrogare e confrontare su tali temi; riflettere sulle proprie modalità comunicative e su quelle dei propri figli; sperimentare nuove strategie relazionali per affrontare i momenti critici.

La psicologa Monica Viola guiderà i genitori in un percorso dove psicologia, neuroscienze e poesia si intrecceranno per creare nuovi punti di vista e sostenere i genitori nel percorso si crescita insieme ai figli.

LABORATORI PER ADULTI

ANDAR PER VIOLE

Laboratorio di tre incontri dedicato alla scrittura poetica a cura del gruppo Api Operose e Associazione Il Club: un’occasione per sperimentare l’uso delle metafore sulla natura che è in noi.

UN DUE TRE..STELLA!

Laboratorio di scrittura autobiografia e poetica, a cura di Lara Beretta, costituito da tre incontri di un’ora e mezza dedicati alla ricerca della poesia che quotidianamente risiede silenziosa in ciascuno di noi tracciando la nostra storia.

SERATE PER ADULTI

CONFINI E SCONFINI

Una serata, a cura della Psicologa Monica Viola, che ha per tema l’intreccio tra poesia, fantascienza e psicologia attraverso la presentazione del libro “Hannia” di Fulvio Fapanni e Lara Beretta.

Clarinetto: Marta Viola

Violino: Siana Recaldini

Tastiera: Francesca Scaroni

SANTIAGO, EMOZIONI IN CAMMINO

Una serata di reading poesie sul viaggio di Santiago attraverso la voce e i testi di Nicola Naboni, accompagnati dalla musica di Marcello Vadori.

COME GESTI SUSSURRATI

Spettacolo di una serata dedicato alla danza e alla manipolazione dell’argilla. Un’esperienza coinvolgente dove la poesia verrà vissuta sulla pelle grazie all’espressione degli artisti.

Seguirà degustazione con gli artisti a cura dell’Atelier Melograno.

Voce e Danza: Marina Tortelli

Ceramica: Marco Pedrali

BALLATE E ALTRI NAUFRAGI

Una serata di lettura in musica che ripercorre con ironia e amore la storia della nostra canzone attraverso una delle voci più grandi della musica italiana: De Andrè, cantautore e poeta. Canzoni ironiche e graffianti si alternano a brani poetici disincantati e leggeri o intensi e emozionanti in un continuo gioco fatto di echi e richiami intertestuali e canto, musica e parola. Quante associazioni si possono fare, giocando con canzoni e poesia?

Seguirà degustazione con gli artisti a cura dell’Atelier Melograno.

Attrice: Beatrice Faedi

Musicista: Alessandro Adami

PAROLE DA CANTARE

Una serata tra sperimentazioni e teorie su come nasce e come è fatta una canzone a cura di Giovanni Peli e Angela Scalvini.

LA VOCE SEMPREVIVA DEI POETI

Una serata di letture condivise in cui verranno presentati 4 poeti attraverso rari documenti storici, fotografie e video d’epoca facendo ascoltare voci originali nella lettura di una loro poesia a cura di Alessandra Borsetti Venier.

I TEMPI STANNO PER CAMBIARE

Una serata di reading musicali tematici: un percorso nella poesia e nella canzone civile.

Angela Kinczly: voce, chitarra, clarinetto

Giovanni Peli: voce, chitarra, basso

LIRICA GRECA: CUORI IN TUMULTO

Una serata di scrittura creativa a cura di Tania Sanfilippo: gioie, dolori, paure e tormenti trovano uno spazio privilegiato d’espressione.

Quello che oggi intendiamo per lirica e leggiamo come viscerale espressione del soggetto, affonda le sue origini nella lirica greca del VII-VI sec. a.c. Saffo, Alceo, Archiloco sono solo alcuni tra gli esponenti maggiori di questa particolare forma di poesia dell’animo umano che grida al mondo le proprie gioie, i tormenti, i dubbi.

Teatro sociale, ecco i prossimi eventi a Palazzolo sull’Oglio

Dopo il successo degli spettacoli fino ad ora proposti ecco i prossimi eventi in programma presso il teatro sociale di Palazzolo, gestito dalla Compagnia Filodirame:

SABATO 24 FEBBRAIO alle ore 21:00 – per la Stagione di Teatro Serale Enrico Messina per la Compagnia Armamaxa Teatro presenterà “ORLANDO, FURIOSAMENTE SOLO ROTOLANDO”:

Camicia bianca, una tromba e uno sgabello: è tutto quel che serve per raccontare le vicende dei paladini di Carlo Magno e dei terribili saraceni. Un vortice di battaglie ed inseguimenti il cui motore è sempre la passione, vera o presunta, per una donna, un cavaliere, un ideale.Le parole dei canti e delle ottave di Ariosto prendono nuova vita, un po’ tradite un po’ risuonate, e la narrazione avanza tra guizzi di folgorante umorismo e momenti di grande intensità, mescolando origini, tradizioni e dialetti.

Lo spettacolo da debuttato nel 1998 ed è stato rappresentato in tutta Italia, in occasione dei principali Festival teatrali Nazionali, nelle Stagioni di prosa e per ragazzi.

In occasione delle manifestazioni per la celebrazione del V Centenario dell’Orlando Furioso, è stato ospite di: Columbia University di New York presso l’Italian Academy House, University College of London
, Ambasciata italiana di Berlino, 
Istituto di Cultura Italiano di Londra, Istituto di Cultura Italiano di Madrid.
Continua a leggere

Disarmo nucleare, Palazzolo aderisce a “Mayors for Peace – Sindaci per la pace”

L’Amministrazione comunale di Palazzolo sull’Oglio, guidata dal Sindaco Gabriele Zanni, con deliberazione di Giunta comunale n.25 del 13.02.2018, ha aderito all’Organizzazione non governativa “Mayors for peace”, “Sindaci per la pace”, presieduta dal Sindaco della città di Hiroshima, che accoglie i primi cittadini di tutto il mondo impegnati nelle politiche di disarmo progressivo degli armamenti nucleari e li coordina sui territori da loro amministrati, al fine di diffondere una sempre maggiore informazione sulla minaccia causata dagli arsenali e dagli armamenti nucleari e, più in generale, di attività in favore della pace. Continua a leggere

BENESSERE PARTECIPATO

Anche quest’anno avrà luogo l’ormai consueto appuntamento con la manifestazione BENESSERE PARTECIPATO nato dalla collaborazione tra il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e l’Associazione Il Club, al fine di creare reti sociali all’interno del contesto accogliente delle Biblioteche.

Quest’anno il filo che accompagna i nostri percorsi è la poesia, UN’ALTRA POESIA, una poesia diversa da quella scolastica.. una poesia che si vive sulla pelle e si respira nella quotidianità della vita.

Ecco la locandina con tutti gli appuntamenti: Continua a leggere

THE POST, CONSIGLI & SCONSIGLI E LE SERIE TV DEL MOMENTO

Con la Notte degli Oscar sempre più vicina, il livello dei film al cinema sale sempre più. Un turbinio di nuove uscite, di giovani promesse, nuove scoperte, vecchie certezze.
Oggi, però, oltre ad analizzare il nuovo attesissimo lavoro di Steven Spielberg, farò delle considerazioni sulle serie TV del momento.

THE POST
Regia di Steven Spielberg. Un film con Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson, Bob Odenkirk, Tracy Letts, Bradley Whitford. Genere Biografico – USA, 2017, durata 118 minuti.

Convinto che la guerra condotta in Vietnam dal suo Paese costituisca una sciagura per la democrazia, Daniel Ellsberg, economista e uomo del Pentagono, divulga nel 1971 una parte dei documenti di un rapporto segreto, 7000 pagine che dettagliano l’implicazione militare e politica degli Stati Uniti nella guerra del Vietnam. È il New York Times il primo a rivelare l’affaire. Il Washington Post (ri)mette mano ai documenti. E’ questo il contesto della nuova pellicola di Spielberg che con Maryl Streep e Tom Hanks va a creare un terzetto di mostri sacri che nemmeno all’All Star Game dell’NBA. 2 candidature (miglior film e migliore attrice non protagonista Maryl Streep….di nuovo!) per un thriller giornalistico tecnicamente impeccabile e dalla sceneggiatura lineare. La mano di Spielberg è evidente, si riconosce in alcuni dettagli (tipo la dissolvenza, tipica di Spielberg) ed è un piacere da ammirare. Le interpretazioni straordinarie di T. Hanks e della Streep contribuiscono ad alzare l’asticella in maniera considerevole. Meryl Streep dimostra ancora una volta la propria versatilità, indossando i panni di una donna solamente in apparenza fragile e confusa nel guidare la sua azienda, ma capace in realtà, nel momento del bisogno, di sfoderare un coraggio e una lungimiranza professionale senza pari.
La sceneggiatura è precisa, solida e asciutta nel ricostruire l’ambientazione storica, culturale e soprattutto il mondo dell’editoria e la vita di una redazione. “The Post” è una sorta di thriller giornalistico, dove non c’è in palio solo la libertà di stampa ma anche i diritti delle donne. La struttura narrativa è costruita in larga parte sul rapporto tra Katharine e Ben, editore e direttore, accomunati dalla stessa visione del giornalismo e dal desiderio di trasformare il Post, giornale locale all’epoca, in un quotidiano nazionale. La battaglia legale sui Pentagon Papers ha rappresentato uno storico spartiacque nel rapporto tra la Casa Bianca e la stampa. Fu solo l’anticamera del ciclone Watergate, che avrebbe poi portato alle dimissioni del Presidente Nixon.
“The Post” è un film che emoziona, e fa credere nella possibilità che possa esistere un giornalismo al servizio dell’opinione pubblica e non dei politici di turno.
Ci vorrebbero più Katherine Graham e Ben Bradlee, in questo mondo giornalistico fatto di faziosità e fake news.
Consigliatissimo. Continua a leggere