,

Palazzolo. "Saltuaria" a rischio. Messali (presidente TeatroFlautoMagico):"Colpa di un’amministrazione disordinata e pasticciona"

INTERVISTA A MODESTO MESSALI
(Presidente dell’associazione TeatroFlautoMagico)

(blog): Sabato 30 ottobre abbiamo assistito come molti altri palazzolesi alla seconda rappresentazione della rassegna teatrale SALTUARIA. Lei ha esordito dicendo “Probabilmente Saltuaria non si farà più”. Ci spiega perché?

(M. Messali): E’ molto probabile che il carrozzone di Saltuaria si fermi, in attesa di tempi migliori.
Non è tanto di crisi economica che si tratta. Piuttosto credo si tratti di una crisi culturale. Determinata dal senso di sufficienza e dalla poca professionalità di un’ammnistrazione locale sorda e muta, disordinata e pasticciona.Saltuaria chiuderà i battenti perchè non c’è stato rispetto nei confronti di un ‘movimento culturale’ che ha aperto le porte della città al teatro contemporaneo, ha ospitato esperienze ed attori di primordine del panorama internazionale, ha sdoganato un teatro aperto al sociale e a nuovi e diversi linguaggi artistici.
Saltuaria chiuderà perchè è frustrante avere la sensazione di essere mal sopportati e di dare fastidio.

Saluaria chiuderà perchè rispetto a quel che si vorrebbe e si paventa, la nostra città non è in grado di ospitare eventi culturali significativi e di ‘ampio respiro’….
Saltuaria chiuderà per mancanza di ospitalità. Per mancanza di spazi ‘fisici’ e soprattutto ‘mentali’ e perchè la lungimiranza non appartiene alla pancia.
Saltuaria non si farà più perchè non è di mobbing che ha bisogno, ma di persone che dialogano e insieme, costruiscono.


(blog): E’ vero che avete montato il palco per la rappresentazione durante la notte?

(M. Messali): La struttura tecnica e scenica di Saltuaria richiede parecchio tempo per una decina di persone. In genere almeno 3-4 sere prima che sia tutto effettivamente a posto. Quest’anno, per una serie di pasticci organizzativi, abbiamo potuto sistemare il tutto, solamente la sera prima del primo spettacolo. Un impegno gravoso, faticoso…ma ce l’abbiamo fatta.

(blog): Ritiene che ci siano (ir)responsabilità dirette del sindaco Sala che è anche assessore alla cultura?

Credo proprio di sì. Abbiamo incontrato il Sig. Sala nel settembre del 2009. Ci promise che si sarebbe molto interessato alle nostre attività e che ci avrebbe incontrato nel gennaio del 2010. Ma da allora non abbiamo più potuto comunicare con lui in nessun modo. Nonostante mail, telefonate e lettere protocollate.
Saltuaria è poi passata di competennza alla segretaria del sindaco, Signora Adonella Turra la quale poi ci ha inviato al Dott. Feriani dei lavori pubblici (maggio 2010), il quale ci ha poi indirizzato al Sig Gianni Stucchi – assessorato alla pubbica istruzione (luglio 2010) , il qule ci ha poi inviato al Sig. Lancini – lavori pubblici (metà settembre) , il quale poi ci ha mandato (fine settembre) dal Dott. Scoccimarro della pubblica istruzione.
Con ogni persona ovviamente si doveva ripartire da zero.

(blog): In passato le cose andavano meglio?

(M. Messali): Se non altro verso aprile-maggio, si sapeva come, cosa, quanto, l’amministrazione ci avrebbe messo a disposizione. Che per far le cose seriamente è già un tempo risicato.

(blog): In poche parole sa spiegare cosa significa fare teatro e perchè è importante che un’amministrazione valorizzi iniziative culturali?

(M. Messali): In poche parole no, è impossibile! Correrei davvero il rischio di banalizzare una questione molto, molto, molto seria. Rivolgo però la sua stessa domanda agli amministratori, ai politici, al PD, ai 5stelle, alle liste civiche, ai cittadini, a tutte le associazioni culturali palazzolesi.
Perchè! Perchè è importante che un’amministrazione valorizzi iniziative culturali?

(blog): Un consiglio per i palazzolesi che volessero avvicinarsi al mondo del teatro?

(M. Messali): Farò parlare uno scritto di Claudio Morganti (nostro prossimo ospite con un laboratorio al quale partecipano persone che arrivano da Genova, Milano, Roma, Bari, Salerno….)

(blog): TeatroFlautoMagico continua le sue attività nonostante Saltuaria? Quali sono le prossime iniziative?

(M. Messali): Nonostante Saltuaria….
Attualmente stiamo continuando con ‘La Piccola’ (piccola scuola di teatro per bambini).
E’ attivissimo il progetto ‘Le Donne’ (aperto a mogli, mamme, lavoratrici…donne).
Stiamo ultimando un lavoro dal titolo ‘Carillon’.
Proseguono le attività di formazione interna.
Attiveremo verso dicembre un progetto aperto a 5 giovani.
Sono attivi laboratori presso scuole e in campo sociale (presso il Dipartimento di Salute Mentale dell’azienda ospedaliera M. Melini di Chiari)

di quipalazzolo.blogspot.com

Per saperne di più:

  • Leggi la recensione sulla rassegna teatrale SALTUARIA apparsa sull’Eco di Bergamo