Vai a…

QUI PALAZZOLO

Il Blog di Palazzolo sull'Oglio

CLICCA E SOSTIENI ‘HELIUM’

RSS Feed

21 giugno 2018

Palazzolo. Intervento San Rocco: niente soldi al parco. PD e UDC votano contro.


Facebooktwittergoogle_plusmail

Riconfermando il mutato equilibrio in Consiglio, il sindaco di Palazzolo Alessandro Sala ha fatto approvare la modifica della convenzione urbanistica Cis 10, che consentirà alla Giunta di gestire i proventi del maggior intervento edilizio in atto nel quartiere di San Rocco. La maggioranza, che ha potuto contare sul voto di Selina Grasso e Alessandro Belotti, Palazzolo Cambia, ma non su quello di Luisa Sala (che con Tarcisio Rubagotti, civica Impegno Palazzolo, ha lasciato la seduta al momento del voto), ha approvato l’ultima variazione.

Da anni al centro della polemica un’area, esclusa dal Prg di Gamba per vincoli legati all’assetto idrogeologico, che diventò edificabile nel Prg di Metelli, dando vita al comparto di intervento con la Giunta Moreschi, che stipulò una convenzione che prevedeva a carico dei costruttori oltre all’urbanizzazione primaria e secondaria, un contributo di 963mila euro per il parco pubblico di San Rocco e di 1.244.000 euro per il restauro di Villa Kupfer e Villa Lanfranchi.

L’assessore Stefano Raccagni, Lega, ha illustrato la modifica precisando che invece della ristrutturazione delle due ville, la cifra sarà destinata «ad opere pubbliche che verranno decise dall’amministrazione» e il costruttore fornirà al Comune 200 metri quadrati dell’edificio commerciale in cambio dei 320mila euro, risparmiati su oneri e parco, che costerà 797mila euro.
Mino Baitelli, Pd, ha criticato la proposta: «Eravamo contrari due anni fa al Cis 10 per il forte impatto ambientale, che oggi avete riconosciuto. Ora la Giunta propone non un aumento delle garanzie ma una riduzione degli investimenti sul parco e la scomparsa degli investimenti sulle due ville».

Rubagotti, ricordando che la Lega, quando lui era assessore della giunta Moreschi, pretese il progetto e l’inserimento delle due ville nel piano triennale, si è associato alle critiche di Baitelli, polemizzando con Raccagni e Gianfranco Piovanelli.
Alla fine la variazione è stata approvata, contrari Pd e Udc, con i voti anche di Palazzolo Cambia. La maggioranza ha pure approvato la richiesta alla Regione di una nuova farmacia per far fronte all’aumento di popolazione.

(fonte: bresciaoggi)

Altre storie daPalazzolo