, ,

Wictor verso la vendita.

Le tre offerte presentate al curatore fallimentare della Wictor, Giovanni Lorenzo Peli, per l’affitto dell’azienda palazzolese sono state ritirate. Il professionista bresciano procederà quindi alla redazione di un bando per la vendita dell’impresa di colle e adesivi, con 60 addetti circa. Peli conta di chiudere l’operazione in pochi mesi.

Da Palazzolo ad Adro, dove si profila il secondo anno di ricorso ai contratti di solidarietà per i dipendenti della Streparava (impresa che realizza assali e componenti per motori, e impiega 380 lavoratori).

La «solidarietà» scade a fine febbraio, ma azienda e sindacati sono vicini all’intesa per utilizzare l’ammortizzatore sociale per altri dodici mesi.
Venendo a Brescia, non si sblocca ancora (contrariamente alle previsioni) la vicenda della Caffaro. Le segreterie nazionali dei sindacati hanno chiesto un incontro urgente al curatore e ai dirigenti del Ministero dello sviluppo economico. A fine febbraio, anche a Brescia, scade la cassa straordinaria.
(fonte: giornaledibrescia)