Ritardi nelle bollette del gas, parla SOGEIM.

Riceviamo e pubblichiamo la versione ufficiale di SOGEIM SPA sulla questione “ritardi nell’emissione delle bollette del gas” in seguito ad una discussione tra utenti che si è sviluppata sul blog ieri.

“Gentili lettori,

sul ritardo nella fatturazione dei consumi gas da parte della società di vendita Eni S.p.a. Divisione Gas &Power preme comunicare che dichiarare “ma sin dal primo momento ho pensato che nell’intoppo c’entrava sogeim” dimostra, se non altro, una scarsa conoscenza del settore e delle normative che lo regolano.

SO.GE.IM. S.p.a. svolge l’attività di distribuzione gas naturale su rete di distribuzione locale, non già l’attività di vendita agli utenti finali.

SO.GE.IM. S.p.a., nei tempi stabiliti dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, ha comunicato alle società di vendita operanti su rete di distribuzione locale i codici PDR allacciati (Punti Di Prelievo), come previsto dalla Delibera ARG/gas 185/08.

In data 09 settembre 2010, seppure non previsto dalla normativa, SO.GE.IM. S.p.a. segnalava alla società ENI S.p.a. Divisione Gas e Power il problema del disallineamento delle rispettive banche dati, invitandola a provvedere al ripristino anche mediante l’utilizzo di un nuovo file messo a disposizione al fine di evitare spiacevoli contenziosi.

Le comunicazioni di cui Delibera ARG/gas 185/08 sono state recepite da tutte le società di vendita operanti sulla rete di distribuzione locale, fuorché dalla società Eni S.p.a. Divisione Gas e Power (tant’è vero che i clienti finali serviti dalle altre 21 società di vendita attualmente operanti sul territorio di Palazzolo sull’Oglio hanno ricevuto e ricevono regolarmente le fatture).

Preme informare che per qualsiasi segnalazione è possibile contattare l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (www.autorita.energia.it), anche al fine di salvaguardare i propri diritti.

Vogliamo ricordare, inoltre, che in forza del D.Lgs. del 23 Maggio 2000 n. 164 dal 1° gennaio 2003 i clienti finali del gas naturale connessi alla rete di distribuzione hanno la facoltà di scegliere liberamente il soggetto dal quale acquistare il gas, valutando e confrontando le offerte commerciali rese disponibili da soggetti giuridicamente distinti dal gestore della rete di distribuzione e in competizione tra loro.

La presente comunicazione anche al fine di evitare che i lettori ed i cittadini tutti cadano nella mera, falsa e francamente ridicola disinformazione propagandistica atta solamente alla disperata impresa di screditare la società SO.GE.IM. S.p.a.

Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento dovesse rendersi necessario, mentre mi è gradita l’occasione per porgere i migliori saluti.
SI.GE.IM. S.P.A.
IL PRESIDENTE
(Alessandro Neè)