Donne per l’unità, concerto del Corpo Musicale di Palazzolo

Riceviamo e inoltriamo:

Spazi espositivi della Fondazione Cicogna Rampana- Palazzolo sull’Oglio, Brescia
Inaugurazione giovedì 2 giugno 2011 – ore 17,00

Com’è cambiata la vita delle donne dall’Unità d’Italia ad oggi?
Quali rappresentazioni sociali sulle donne e delle donne hanno accompagnato i mutamenti dei costumi, delle tradizioni, delle leggi?

In quali ambienti la voce delle donne è stata più ascoltata e rispettata?
Quali occasioni di crescita culturale sono state offerte alle donne?

Queste sono solo alcune delle domande che ci siamo poste quando abbiamo ideato la mostra “DONNE PER L’UNITÀ”, inserita nel calendario delle iniziative “La forza del destino?” , organizzate in ambito locale dalle associazioni territoriali per celebrare l’anniversario del 150° dell’Unità d’Italia.

La proposta della mostra, curata nella progettazione e nell’allestimento dalle donne del consiglio direttivo e da alcune affezionate socie, non disdegna naturalmente l’apporto specializzato di amici esperti di grafica, fotografia e scenografia, ma soprattutto ha, come obiettivo primario, il coinvolgimento e la partecipazione di cittadine e cittadini, proprio per sollecitare riflessioni sui saperi femminili, sulla storia delle donne e della comunità.

Come per le mostre precedenti (Ritratti di famiglia, Ap..punti di moda:intimo, abiti e accessori femminili dagli anni trenta agli anni ’70, Al lavoro con le donne) la buona riuscita dell’appuntamento anche per quest’anno è necessariamente legata all’apporto di materiali da parte di persone e famiglie che vivono il territorio palazzolese e le zone limitrofe.

Gli spazi, attraverso oggetti e immagini, racconteranno come le donne e la comunità hanno vissuto:
– l’istruzione
– le faccende domestiche
– la rivoluzione femminista

I materiali utili per l’allestimento della mostra sono:
– libri, quaderni, materiali e immagini di scuola, opere letterarie/artistiche di donne palazzolesi,
– assi e cassette di legno per lavare, bröscie, secchi, mastelli di zinco, ferri da stiro,
– immagini di abbigliamenti “femministi”- minigonne e simili- riviste anni ‘60-’70.

Ringraziamo di cuore tutte le persone che, mettendo a disposizione i propri ricordi, collaborano insieme con noi alla realizzazione degli obiettivi della mostra.

(fonte: donnecostituzione.it)