Un campo di cricket per gli indiani. Il giornale di Palazzolo intervista l’ass. allo sport Urgnani.

di Giuseppe Morandi – Il giornale di Palazzolo

In occasione della festa dello sport, l’Assessore allo sport Luigi Urgnani ha fatto anche un bilancio del suo mandato sinora, non trascurando gli impegni di assessore precedenti, con deleghe a polizia locale, protezione civile e illuminazione pubblica.
Ora da più di un anno è anche delegato allo sport. Quest’anno in occasione della venticinquesima edizione della festa lo abbiamo incontrato per fare quattro chiacchiere.

In che stato di salute è il nostro sport?
«Stiamo risolvendo alcuni problemi. Per quanto riguarda l’A.C. Palazzolo stiamo mettendo a norma lo stadio che a breve sarà agibile, grazie alle nuove scale di defl usso. Il bocciodromo è in condizioni pessime…
«Lo abbiamo chiuso. E’ stata una decisione sofferta ma in due anni abbiamo perso circa 120.00 euro e dobbiamo considerare che sono soltanto una trentina i giocatori di bocce della nostra città».

Quindi…
«Stiamo pensando di coprire i campi del centro anziani, ma non escludiamo altre possibilità».

A quando i lavori del nuovo centro sportivo sul terreno dell’ex piscina comunale?
«Speriamo che il Pgt con i relativi oneri di urbanizzazione passi in consiglio comunale, così avremo campi di calcio a sette, pallavolo, basket, un campo in sintetico, una pista regolamentare di atletica.
Insomma vogliamo sfruttare al meglio l’unico pezzo di terreno ancora disponibile a Palazzolo ».

Il campo di cricket, dove può sorgere, dato che nella nostra città si vedono molti indiani a giocare?
«Nel progetto del nuovo centro sportivo è compreso un pezzo di terreno di 50 m per 50 per dare spazio anche a loro»