Vai a…

QUI PALAZZOLO

Il Blog di Palazzolo sull'Oglio

CLICCA E SOSTIENI ‘HELIUM’

RSS Feed

21 giugno 2018

In moto contro un palo palazzolese muore a Brno.


Facebooktwittergoogle_plusmail

Celebrati ieri pomeriggio alle ore 16, partendo dalla chiesa di San Paolo in San Rocco a Palazzolo i funerali di Paolo Galli, 42 anni, morto domenica notte sulle strade di Brno in Cechia per una caduta in motocicletta.
Il 42 enne che una quindicina di anni fa era emigrato in Cechia, avviando con i fratelli Roberto e Francesco una piccola azienda, da due anni gestiva con loro una pizzeria ristorante in centro a Brno.
Il corpo ormai privo di vita di Paolo Galli è stato ritrovato alle 2,30 dalla polizia ceca: aveva il torace sfondato ed era accanto alla moto, finita contro un palo, usata di solito per consegnare pizze o pasti a domicilio.
La polizia, non trovando a casa la sua compagna Lucie, in visita ai genitori a duecento chilometri da Brno, ha chiamato il fratello Francesco, che risiede a Brno con la compagna Hana, informandolo dell’incidente. Francesco, che con Roberto, il terzo fratello, pensando ad un errore hanno concordato di non chiamare in piena notte i genitori. Svanita la speranza che si trattasse di un errore, dopo il riconoscimento formale della salma, composta nell’obitorio di Brno, i due fratelli hanno telefonato nel pomeriggio di lunedì a Palazzolo ai genitori, Giuseppe e Mariagrazia, riferendo la tragica notizia.
Per i due genitori abituati a sentire al telefono le famiglie dei loro figli, che vedevano durante l’anno in occasione di vacanze e festività, lo choc è stato fortissimo. Affranta per il dolore, la coppia ha deciso di raggiungere Brno con il primo volo disponibile per la località dove, nel frattempo, i fratelli avevano avviato le pratiche burocratiche necessarie per il trasporto in Italia della salma. Completati gli esami autoptici disposti dalla polizia per capire le cause della morte, che sembra non abbia avuto testimoni, i genitori hanno potuto rivedere per l’ultima voglia il figlio 42 enne. Giovedì, espletate la pratiche, è stato autorizzato il trasporto della salma, che ha lasciato Brno ieri pomeriggio per raggiungere Palazzolo sabato mattina ed essere composta nella chiesa del quartiere per l’ultimo omaggio di conoscenti e amici.
Paolo Galli, che aveva messo su famiglia in Cechia, non aveva allentato i suoi rapporti con gli amici di scuola e dell’infanzia sfruttando internet per restare in contatto. Nella sua pagina Facebook, accanto ai viaggi in Thailandia con la compagna e in altre località, tra i 95 amici con cui si teneva in contatto moltissimi sono palazzolesi. La notizia della sua tragica morte a Palazzolo si è diffusa nel quartiere solo dopo la partenza dei genitori, che dovrebbero tornare nella tarda serata per partecipare alla veglia funebre nella chiesa da dove ha preso il via, ieri pomeriggio alle ore 16 il corteo funebre.

(da bresciaoggi.it)

Altre storie daCronaca