,

Ordinanza ”coprifuoco”: QuiPalazzolo intervista Roberto Riccio, proprietario del Rockers.

Come promesso nei giorni scorsi ritorniamo sulla vicenda riguardante l’ordinanza n.97 (che prevede la chiusura dei locali del centro storico entro l’una e lo stop alla vendita di bevande e alimenti entro le ventiquattro). Abbiamo intervistato Roberto Riccio, proprietario del Rockers, uno dei locali storici del centro di Palazzolo sull’Oglio.
La redazione

Cosa pensi dell’ordinanza del Sindaco?
Il Sindaco avrebbe dovuto interpellare la sua Giunta, il Consiglio comunale e l’Associazione commercianti prima di prendere un decisione di questo tipo. Inoltre riguardo alcune dichiarazioni su bottiglie rotte e sporcizia all’interno della piazza vorrei ricordare che il problema è stato risolto da tempo, perchè ci siamo presi la responsabilità di ripulire la piazza tutti i sabato e domenica mattina. Per quanto riguarda gli schiamazzi chiediamo che vengano fatti controlli con rilevatori per verificare l’effettiva presenza di questi problemi.

Quali ripercussioni avrà questa ordinanza sul Rockers?
La ripercussione più grande è quella di non dare più un servizio ai clienti che nella maggior parte dei casi non sono clienti di passaggio ma sono habitué che frequentano il Rockers anche da oltre 10 anni e adesso con questa ordinanza vedono limitata la loro libertà. Il Rockers a Palazzolo non è solo un locale pubblico ma è diventato una sorta di istituzione, un punto di riferimento per molti giovani. Ovviamente ci saranno forti ripercussioni economiche, non solo dovute al minor tempo di servizio ma anche al fatto che molti giovani preferiranno andare via da Palazzolo per trovare un posto dove poter rimanere fino a tardi.

Come pensate di reagire a questa ordinanza?
Useremo le armi a nostra disposizione. Prima di tutto il buon senso ma faremo anche un azione legale fino a chiedere l’intervento del Tar.

Cosa pensi della protesta pacifica organizzata dai tuoi clienti?
È totalmente giustificata perchè è come se volessero cacciarli da casa. I nostri clienti hanno dimostrato grande buon senso e responsabilità organizzando una protesta pacifica (ndr i clienti hanno portato sedie e sgabelli da casa), proprio al contrario di come vengono descritti. Vorrei ricordare che la maggior parte di questi clienti sono cittadini Palazzolesi.

Avete delle proposte per il sindaco per risolvere il problema?
Le alternative sono molte. Per i parcheggi basterebbe installare dei “panettoni” mentre per eventuali problemi nella piazza, ad esempio presso il sagrato della chiesa, le forze dell’ordine dovrebbero intervenire multando i singoli responsabili e non si dovrebbe scaricare la responsabilità sui gestori dei locali. Ma soprattutto consiglio di essere più tolleranti verso i giovani palazzolesi che hanno il diritto di vivere la loro città, anche perchè le lamentele pervenute sono sempre delle solite quattro persone.

Infine vorrei dire che noi non ce l’abbiamo con nessuno e non vogliamo fare la guerra a nessuno, questo è il nostro lavoro con cui diamo da mangiare alle nostre famiglie. Il Rockers è qui da 18 anni e spesso ha collaborato con le forze dell’ordine per risolvere problemi di sicurezza e piccola criminalità all’interno della piazza che ora non si verificano più.