Palazzolo, record storico: la popolazione supera i 20mila

Clicca per ingrandire

Il balzo in avanti è stato compiuto, ed il record storico conquistato. Palazzolo, nei giorni scorsi, ha superato i ventimila abitanti, confermando l’impennata demografica iniziata dieci anni fa. I dati ufficiali – quelli dell’Ufficio comunale servizi demografici – sentenziano che al 30 settembre i residenti sono a quota 20.021, con una sostanziale parità – altro dato curioso – fra maschi (10.005) e femmine (10.016).
Cresce quindi la popolazione, per lo più con gli stranieri, che oggi sfiorano il 17% (per l’esattezza, calcolatrice alla mano, è il 16,7%). Non solo, dei 3.339 immigrati di casa a Palazzolo (provenienti da 63 Nazioni del mondo), ben 898 sono minorenni, e quindi in età scolare. In realtà negli ultimi anni sul trend demografico positivo ha pesato non poco pure l’incremento delle nascite.

In aumento anche i nuclei famigliari che in un anno (settembre 2010 – settembre 2011) sono passati da 8.161 a 8.253, con un lieve calo nel centro storico (Mura, Piazza e Riva) ed un’esplosione nei quartieri residenziali di San Rocco e Sacro Cuore, dove – non a caso – si è registrata la maggior espansione edilizia ed urbanistica dagli anni ’90.
Ma la novità di queste ore non è certo la continua crescita di abitanti ma l’aver superato la soglia dei ventimila che, in qualche modo, rappresenta un record storico e soprattutto il traguardo sociale ipotizzato anni fa dagli amministratori comunali. In poco più di sette anni la città ha acquisito duemila nuovi cittadini (da 18.012 del 2004 ai 20.021 di oggi), lasciandosi alle spalle i 37 anni in cui la popolazione non ha mai superato le sedicimila unità, ad eccezione di un’accelerata «fuori dal coro» nel 1977, quando i residenti raggiunsero i 17.007 per poi rientrare nei «ranghi» l’anno successivo.
Il salto più grande? Nel 1962, quando Palazzolo passò dai 13.569 abitanti ai 16.082 con l’aggregazione della frazione di San Pancrazio. Nel 1954, anno in cui Palazzolo ottenne il titolo di città, si contavano 13.264 residenti. Oggi Palazzolo vanta esattamente il doppio di popolazione rispetto al 1936… significa che in meno di un secolo la città è raddoppiata. Altra curiosità: nel 1861, anno dell’Unità d’Italia (di cui oggi si festeggia il 150°), il centro palazzolese vantava 3.913 abitanti, raddoppiati solo nel 1921 (8.691), ossia 60 anni dopo.
Altro capitolo – meritevole di approfondimenti statistici – è quello dell’immigrazione.

Gli stranieri – provenienti praticamente da mezzo mondo e comunque da tutti i cinque continenti – ad oggi rappresentano il 16,7% della popolazione residente: erano il 16,2% al 31 dicembre scorso, il 15% l’anno prima, il 14% nel 2008, il 12,6% nel 2007 e l’11% l’anno precedente. È altresì vero che i dati di queste presenze potrebbero subire dei ridimensionamenti con l’imminente censimento nazionale Istat. Nel frattempo comunque l’etnia più numerosa rimane quella albanese, tallonata da quella marocchina, senegalese, rumena, pakistana ed indiana.

a cura di Marco Bonari (giornaledibrescia.it)