,

NUOVO REGOLAMENTO PER TUTTI GLI UTENTI, QUIPALAZZOLO LASCIA PIENA LIBERTA’ DI COMMENTARE.

Torniamo, in attesa di trasferirci sul nuovo portale www.quipalazzolo.it, sulla “questione commenti” in seguito ad alcune vicende che hanno visto il blog ritrovarsi invischiato, seppur marginalmente, in beghe legali, lontane anni luce dagli intenti e dagli argomenti di cui tratta, ogni giorno, gratuitamente dal 2010.

Per tutelare la redazione e la libertà di commento da parte degli utenti, abbiamo deciso, dopo aver consultato un legale sull’argomento, di lasciare totale libertà di commento (che potrà ancora svilupparsi in forma “anonima”, in forma ”nick/url” o in forma ”account”). Non vogliamo moderare preventivamente nulla, operazione quest’ultima dispendiosa, limitante e che sostanzialmente rallenta le discussioni su qualsiasi argomento.

Chiediamo pertanto a tutti gli utenti di leggere quanto segue, poichè il blog non si riterrà responsabile dei commenti che non rispetteranno le semplici regole di buon senso ed educazione che abbiamo provato a riassumere di seguito:

REGOLAMENTO:

  • I visitatori del blog potranno lasciare commenti ai post senza l’obbligo di iscriversi al blog. I commenti non subiranno alcuna moderazione preventiva.
  • Chiunque potrà inserire il proprio commento selezionando l’opzione “anonimo” o “nick/url” o “account” prima della pubblicazione.
  • L’amministratore del blog si riserva il diritto di rimuovere post considerati inadatti e contenenti termini osceni, diffamatori, discriminanti, offensivi e illegali (che violano qualsiasi legge nazionale o internazionale).
  • Ciascun partecipante si assume la piena responsabilità penale e civile derivante dal contenuto eventualmente illecito dei propri messaggi e di ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi.
  • Ogni visitatore e/o utente si impegna a rispettare queste regole pubblicamente.

In relazione al D.Lgs 196/03 TESTO UNICO SULLA PRIVACY – D.Lgs 30 giugno 2003, n° 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”

Si chiarisce che:

a) Non è finalità di questo blog elaborare e/o trattare e/o divulgare i dati personali degli iscritti.
b) I messaggi inviati nel blog, non devono contenere affermazioni o considerazioni che possano in qualunque modo offendere, ledere o violare il pudore, la morale comune, il credo religioso, l´idea politica, le opinioni di altri membri
c) Gli Amministratori del Blog hanno il diritto di rivelare ogni informazione in loro possesso sugli utenti (nel rispetto della normativa nazionale e comunitaria sulla privacy) nell´eventualità di una denuncia o di un´azione legale derivante da un qualsiasi messaggio diffuso dagli utenti stessi.

In estrema sintesi, non è consentito pubblicare:

  • Messaggi con linguaggio offensivo
  • Messaggi che contengono turpiloquio
  • Messaggi con contenuto razzista o sessista
  • Messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Ricordiamo, infine, che il blog non è una testata giornalistica e che il Regolamento potrebbe subire delle modifiche in corso d’opera.