, ,

Brebemi, quattro sequestri. In arresto Nicoli Cristian

“Spett.le Redazione,
Vorrei segnalare con possibilita’ di pubblicazione sul blog -spazio permetrendo-, la recentissima notizia nel link in allegato. Altra ferita all’ambiente, con la complicita’ di politici, funzionari e societa’. E’ veramente scandaloso cosa sta succedento a scapito del’ambiente, per interessi propri, e per le proprie tasche. Queste persone vanno messe alla gogna mediatica e finanziaria, fuori da ogni impiego pubblico per i funzionari, per le societa’ interessate fuori per sempre da appalti pubblici, e per i politici interessati, fuori per sempre dalla candidatura per elezioni politiche Nazionali, Regionali, Provinciali, e Comunali. Cosa VERGOGNOSA.
Eugenio”

Un cantiere dell’autostrada Brebemi in provincia di Bergamo sequestrato, uno in provincia di Milano, una cava sotto sequestro ancora nella Bergamasca, un’altra a Cremona. Dieci persone arrestate.
Questo il primo bilancio dell’operazione messa a segno alle prime luci dell’alba di oggi, 30 novembre, dai carabinieri di Brescia su mandato dei pubblici ministeri Silvia Bonardi e Carla Canaia, con l’approvazione del Giudice delle indagini preliminari. In arresto è finito anche il bresciano Franco Nicoli Cristiani, già assessore in diverse giunte di Roberto Formigoni e oggi vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia.

Le accuse dei pm sono di corruzione e traffico e smaltimento illecito di rifiuti: reati che si sarebbero verificati tra i cantieri di realizzazione della Brebemi e alcune discariche, ad esempio quella di Cappella Cantone (Cremona) o di Calcinate (Bergamo). L’operazione dei carabinieri è stata supportata anche dal Ris di Parma e dagli elicotteristi dei carabinieri di Orio al Serio. Altre nove le persone arrestate: secondo le prime indiscrezioni sarebbero coinvolti anche imprenditori bergamaschi.La procura di Brescia e i carabinieri illustreranno i dettagli dell’operazione in una conferenza stampa a mezzogiorno alla procura della repubblica.

> L’arresto di Nicoli Cristiani

(fonte: bergamonews.it)