,

Fallimenti sempre di corsa, ma rallentata

La corsa continua, ma sembra evidenziare qualche timido segnale di rallentamento. In provincia di Brescia il numero dei fallimenti del 2011 si mantiene in crescita rispetto al 2010, ma con novembre subisce una frenata: le ditte arrivate al capolinea il mese scorso sono 28 (erano 34 dodici l´anno prima), mentre da gennaio il totale sale a quota 284, tre in più rispetto al periodo gennaio-novembre dell´esercizio precedente.

Una «differenza» su base annua in diminuzione, rispetto agli ultimi due mesi (+10 a settembre; +9 a ottobre), che – forse – potrebbe evitare all´intero anno di chiudere con un dato complessivo superiore a quello prima (316), non molto distante dal record storico (in negativo) per la provincia fissato a 329 nel 2005.

Molto dipenderà dall´andamento di dicembre (32 aziende al capolinea 12 mesi fa).

Considerati i dati di Unioncamere, relativi alle procedure fallimentari aperte nei primi nove mesi di quest´anno per singolo territorio, Brescia risulta leggermente sopra la media nazionale: 1,97 ditte finite «ko» ogni mille, contro 1,68 a livello nazionale.

(fonte: bresciaoggi.it)