,

A 4 ZAMPE: perchè è meglio usare la pettorina del collare

Un altro interessante appuntamento con gli amici del canile-gattile Rustico Belfiore…

Premessa
L’etologia canina è arrivata alla conclusione che il collo del cane riveste un ruolo di fondamentale importanza nell’ambito del comportamento sociale.

Se mettiamo al nostro cane il tradizionale collare, ci troveremo immediatamente in una situazione di precarietà: il cane percepisce, infatti, ogni tiro e strattone come gesto di estrema minaccia.
I cani usano la presa al collo per procurarsi il serio rispetto dei loro simili. Noi umani usiamo lo strattone al collo col guinzaglio in modo inconsapevole e spesso anche come provvedimento educativo, vale a dire come rinforzo negativo.

Il cane però non riesce a capire il significato di questo gesto, perché i cani tra loro non si educano alla condotta del guinzaglio. Con ogni tiro e strattone al collo il cane si pone la domanda del rispetto, che però rimane senza risposta, dato che noi umani non ci rendiamo neanche conto dell’effetto sociale di questo provvedimento per il cane.

A questi nostri strattoni bruschi il cane reagisce in maniera tipica “da cane”: o impara col tempo ad ignorare il tiro al collo e a tirare sempre di più diventando quindi aggressivo, oppure ne rimane così impressionato e spaventato che pur di non provare questa spiacevole sensazione al collo, è restio ad andare in avanti.

Questi impulsi vengono resi ancora più negativi e nocivi con l’uso di collari a strozzo, con aculei, muniti di elettroshock, ecc. Il collo può essere definito come una specie di “ricevitore”, una zona estremamente sensibile che recepisce gli impulsi sociali. […] (Per approfondire clicca qui)

Il collo serve per comunicare:
I cani utilizzano moltissimo il collo e la testa per comunicare con i loro simili (girano la testa, la abbassano per annusare..) e il collare decisamente impedisce molti di questi movimenti che sono assolutamente importanti per permettere al cane di relazionarsi serenamente con i propri simili.

Questo è uno dei motivi per cui molti cani hanno problemi a relazionarsi con altri cani solo se al guinzaglio e non da liberi. Utilizzando una pettorina, il collo del cane rimane completamente libero e il nostro peloso ha la possibilità di comunicare correttamente con gli altri cani evitando fraintendimenti e risse!

A questo scopo, consigliamo vivamente la lettura del libro “I segnali calmanti” di Turid Rugaas.
Non tutte le Pettorine sono adatte, scegliete quella giusta!
Bisogna prestare molta attenzione alla scelta della pettorina, poichè non tutte hanno le medesime caratteristiche e alcuni modelli sono addirittura dannosi per il cane.

Le tipologie di pettorine da noi consigliate sono due:

La pettorina ad H (vedi immagine a sx): si trova in tutti i negozi, ha un attacco sulla schiena ed è perfettamente regolabile al corpo del cane.

La pettorina Svedese: che ricorda quelle dei cani da slitta, con un passante sul fronte che cinge il petto del cane e una maniglia sulla schiena a cui agganciare il guinzaglio (vedi immagine a dx). Sono un po’ più difficili da trovare anche se su Internet ormai si reperisce con facilità. Particolarmente consigliate le marche Trixie e Hurtta.

In commercio ne esistono ovviamente altri tipi, le più diffuse sono quelle che si infilano dalle zampe e si chiudono sulla schiena (vedi immagine) ma possono causare danni fisici e sono caldamente sconsigliate.

La pettorina è un ottimo strumento da utilizzare sempre: a tutte le età e in tutte le circostanze. Esistono pettorine di tutte le misure pertanto sono adatte sia al chihuahua che all’alano. Usando la pettorina avrete un cane più tranquillo e felice che avrà anche più facilità a relazionarsi correttamente con i suoi simili.

Se, alla pettorina, unite un guinzaglio di 3 metri otterrete un effetto incredibile: il cane non tira al guinzaglio e può esplorare il mondo circostante con più libertà.

Ricapitolando i vantaggi della pettorina sono i seguenti:
•sposta il baricentro del cane al centro e lo rende più gestibile
•permette al cane di comunicare liberamente
•rilassa il cane ed evita l’accumulo di stress
•non provoca danni fisici
•rafforza positivamente la relazione tra cane e conduttore

In molti ancora utilizzano il collare non sapendo di causare gravi danni, fisici e psichici, al proprio peloso. Soprattutto con il collare a strozzo i danni per la salute del proprio cane sono moltissimi e provati da numerosi studi: lesioni ai vasi sanguigni dell’occhio, danni a trachea ed esofago, gravi traumatismi alla colonna cervicale, svenimenti, atassia degli arti posteriori e molto altro. Inoltre, la relazione cane-padrone viene seriamente compromessa utilizzando questo strumento.

E ti stai ancora chiedendo se è il caso di comprare il collare?

a cura di Silvia Moraschi