Verso il voto. Rubagotti e i suoi fissano l’obiettivo: rilanciare il PDL

A Palazzolo, dopo l´uscita dal Pdl dell´ex sindaco Alessandro Sala e di chi lo ha sostenuto, a rappresentare il centrodestra con il gruppo Peroni è rimasta la lista civica «Impegno Palazzolo», con Tarcisio Rubagotti.
Costituita appena prima delle amministrative 2009, la civica, che raccolse quasi 700 voti, dopo i recenti avvenimenti ha scritto al coordinatore provinciale del Pdl, Viviana Beccalossi, esprimendo il loro punto di vista sulle dimissioni di sindaco e consiglieri.

Lo stesso Rubagotti, Giovanni Gritti, Sabrina Chieffo e Fabrizio Selini precisano di avere raccolto un centinaio di adesioni nell´ultimo tesseramento Pdl e ricordano che «Scelto dai responsabili provinciali come candidato sindaco senza il consenso del Pdl palazzolese, Sala escluse dalla lista tesserati a lui sgraditi e, una volta eletto sindaco, anche dalla maggioranza in consiglio».

«La lettera che abbiamo scritto alla Beccalossi – spiega Rubagotti – deve essere il punto di partenza per il rilancio a Palazzolo dell´attività del Pdl, scomparso dalla primavera 2009 senza che nessuno si sia preoccupato. Sala, che abbiamo apprezzato da assessore provinciale ma non da sindaco, il 3 febbraio, pensando di ricucire la sua maggioranza in venti giorni, si è dimesso vedendo che si stavano dimettendo undici consiglieri. Poi ha trascinato fuori dal Pdl altri esponenti quando la Lega ha preannunciato la fine dell´alleanza».

Secondo gli esponenti della civica, già al lavoro per le prossimi amministrative, l´assenza di iniziative del coordinamento provinciale ha compromesso sia l´amministrazione che il Pdl locale. «Bisognava intervenire per favorire scelte locali condivise. Dobbiamo ripartire insieme».

di G. Chiari – Bresciaoggi.it