Verso il voto: una misteriosa civica all’orizzonte

Le dimissioni di Alessandro Sala hanno innescato un effetto domino che QuiPalazzolo nei giorni scorsi ha documentato: dimissioni dal Pdl di due assessori (Lancini, Bertoli), dimissioni di Sala dal Pdl e creazione di una civica, rottura definitiva tra gli ex an e l’ex sindaco, la scelta della Lega e dei 5stelle di correre da soli senza alleanze con i partiti, la scelta del Partito Democratico di candidare a sindaco Zanni.

Ma le incognite restano. E riguardano le candidature ancora incerte sia per la Lega che per il Pdl, le scelte che effettueranno gli ex an, Palazzolo Cambia e Udc.

Tra le incognite si fa strada l’idea di una sesta lista: una nuova civica pronta a presentarsi alla cittadinanza.

Dalle indiscrezioni in nostro possesso si tratterebbe di una lista di giovani che in questi anni hanno organizzato eventi culturali e si sono impegnate in iniziative di carattere sociale.

La misteriosa civica, che dovrebbe ufficializzare la propria partecipazione alle comunali nei prossimi giorni, sarebbe composta oltre che da giovani anche da personalità conosciute nel mondo culturale ed associativo.

Cultura, partecipazione e progettualità sembrano essere, quindi, le parole attorno alle quali si intende dar vita a questa inedita civica destinata ad inserirsi nel panorama politico palazzolese, che in questa corsa al voto, appare più frammentato che mai.

di QuiPalazzolo