Vai a…
RSS Feed

17 Gennaio 2019

In fuga senza patente, la polizia locale di Palazzolo blocca tre stranieri su un’auto non assicurata e non revisionata. Determinante l’apporto di alcuni cittadini


Facebooktwittergoogle_plusmail

Non si sono fermati all’alt degli agenti e si sono dati alla fuga su un’auto non assicurata e non revisionata, lanciata a folle velocità, ma, grazie anche alla collaborazione di alcuni cittadini, sono stati bloccati e denunciati. Protagonisti della vienda un marocchino di 38 anni, residente a Pontoglio, che guidava senza patente e due immigrati clandestini, un marocchino di 30 anni ed un tunisimo di 25, che viaggiavano come passeggeri. I fatti risalgono a venerdi scorso, quando, attorno alle 11.20, i tre stavano transitando su una Fiat Stilo in via Pontoglio, in direzione di Palazzolo.

Lungo quel tratto di strada erano appostate, per un normale controllo, due pattuglie della Polizia Locale di Palazzolo. Avendo la prima rilevato, attraverso la strumentazione laser, l’assenza di regolare assicurazione, la seconda, a distanza di alcune centinaia di metri, ha intimato l’alt alla vettura, che tuttavia ha accelerato e si è data alla fuga, innescando così un inseguimento da parte degli agenti. La corsa della Stilo si è conclusa poco dopo contro il muretto di una fabbrica di via Piantada, dove il conducente è stato bloccato, ma da dove i due passeggeri hanno cercato di far perdere le loro tracce disperdendosi nelle campagne circostanti.La loro fuga, tuttavia, non è durata a lungo. Uno dei due fuggitivi, infatti, è stato bloccato quasi immediatamente da un agente della Locale, mentre l’altro è stato raggiunto poco dopo da una seconda pattuglia, accorsa nel frattempo sul posto.

Determinante per bloccare quest’ultimo il contributo dei residenti della zona. Alcuni di loro infatti hanno fornito indicazioni preziose agli agenti per individuare il percorso dei due fuggitivi, mentre altri hanno facilitato il passaggio fra i campi dell’auto di servizio della Polizia Locale alzando le sbarre che normalmente delimitano i tracciati attorno ai campi. Una persona infine si è offerta anche di dare un passaggio ad un agente, per raggiungere più in fretta uno dei due fuggitivi. Al proprietario del veicolo, che era alla guida, sono state elevate sanzioni per mancanza di assicurazione e di revisione, per mancato fermo all’alt, velocità pericolosa e mancato possesso della patente di guida.

I due passeggeri, invece, entrambi irregolari, senza fissa dimora e con precedenti penali, sono stati condotti in Questura a Brescia per la fotosegnalazione. Il marocchino di 30 anni, inoltre, è stato denunciato a piede libero per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché per inottemperanza al decreto di espulsione dello Stato Italiano, mentre il tunisino di 25 anni è stato denuncato a piede libero per inosservanza delle norme ull’immigrazione.

“L’attività di controllo con la nuova strumentazione in dotazione alla Polizia Locale sta dando i risultati attesi, non solo sul versante delle violazioni alle norme sulla circolazione stradale, ma in generale sulla prevenzione di crimini, con l’individuazione di comportamenti antisociali o contrari alle più normali norme di convivenza – dichiara il sindaco di Palazzolo, Gabriele Zanni, in merito alla vicenda -. Un plauso all’encomiabile impegno ed alla professionalità del Comandante, Claudio Modina, della nostra Polizia Locale ed agli agenti impegnati nell’operazione. Positiva anche la collaborazione prestata da alcuni cittadini”

(fonte: comunicato stampa)

Altre storie daPalazzolo