Vai a…
RSS Feed

16 novembre 2018

La biblioteca di Palazzolo compie 50 anni, ecco il programma della festa


Facebooktwittergoogle_plusmail

In occasione del cinquantesimo anniversario dell’inaugurazione della Biblioteca Civica “Giacinto Ubaldo Lanfranchi” di Palazzolo sull’Oglio, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e l’Associazione Kuma – Volontari per la Cultura, ha predisposto alcune iniziative, oltre a quelle già programmate nel corso dell’anno, con cui festeggiare questo importante traguardo nella giornata di domani, sabato 8 novembre.

Si comincerà alle ore 9.30 con il convegno “La biblioteca possibile: un approfondimento dialogico sul futuro delle biblioteche”. Intervistati dal dott. Sandro Foti, coordinatore del Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, interverranno Antonella Agnoli, esperta di biblioteche a livello internazionale, Anna Lavatelli, scrittrice per bambini, e Gianmarco Cossandi, Assessore alla Cultura del Comune di Palazzolo sull’Oglio. Un incontro non solo per “addetti ai lavori” ma per tutti coloro che sono interessati ad ascoltare o confrontarsi sulle opportunità e i servizi offerti dalle Biblioteche.

Nel pomeriggio, i veri e propri festeggiamenti. Alle 15.00 sarà allestito il mercatino dei libro usato, a cura dei volontari dell’Associazione Kuma. A seguire, alle 15.30, la proiezione di un video nell’ambito del progetto “Communitas – Immaginare il presente” promosso dal Consorzio Concordia con il contributo economico della Fondazione Cariplo, alle 17.00, un reading letterario con accompagnamento musicale live di El Guerro e infine, alle 18.00, un aperitivo conviviale che chiuderà l’anno di festeggiamenti.

Tutte le iniziative, a ingresso libero e gratuito, si terranno presso la Sala Conferenze della Biblioteca Civica (Lungo Oglio Cesare Battisti, 17), dove sarà allestita per l’occasione anche una mostra fotografica a cura del gruppo “Scatti Palazzolesi”.

La Biblioteca di pubblica lettura è un luogo di incontro, di crescita culturale, di svago e un servizio aperto a tutti. In questi cinquant’anni, la Biblioteca “G.U. Lanfranchi” è stata e continua ad essere via democratica di accesso alla conoscenza, luogo dove cercare strumenti per orientarsi nel nuovo complesso mondo dell’informazione, dove curiosità e interessi trovano stimoli e risposte plurali, un microcosmo di storie e saperi dove linguaggi espressivi e media diversi sono resi facilmente accessibili grazie alla mediazione di personale qualificato e disponibile in un’ottica di servizio che pone al centro la singola persona e le sue esigenze. Una complessa missione che diventa una vera sfida per il futuro, a partire dagli importanti risultati già conseguiti.

L’Amministrazione Comunale ringrazia tutti coloro che, negli anni, hanno permesso di raggiungere questo risultato e la costruzione di un luogo di cultura che non dovrà perdersi, ma continuare a essere un valore aggiunto per tutta la nostra comunità.

Clipboard01

(fonte: comunicato stampa)

Altre storie daPalazzolo