PASSAGGI NELLA TERRA DI MEZZO, al via la rubrica per gli amanti del fantasy

Ciao Fabio, innanzi tutto desidero ringraziarti per la possibilità di aprire una rubrica sul fantasy in “Qui Palazzolo”. Il mio lavoro di bibliotecario e di promoter alla lettura mi ha spesso condotto ad occuparmi di questo argomento con conferenze ed attività varie per ragazzi e adulti, dunque scriverò volentieri per questo blog che da “palazzolese di adozione” seguo con interesse.

In realtà aprire una rubrica come quella che mi hai proposto, significa iniziare da alcune domande (perché un percorso è sempre fatto di domande). Te ne propongo cinque dalle quali poi ci muoveremo per scoprire qualcosa di più sulla Terra di Mezzo.
1) Harry Potter è un fantasy classico?
2) Che rapporto c’è tra il positivismo ed il fantasy?
3) Arda è un mondo parallelo?
4) Viene prima l’immaginazione o la scienza?
5) Cosa c’è in comune tra il Vangelo e le Cronache di Narnia?

Potrebbero sembrare argomenti slegati, ma in realtà quando ci addentriamo in un discorso sul fantasy è fondamentale farlo con una curiosità che si allarga dall’ambito letterario e va decisamente oltre, poiché nessun altro genere, come il fantasy appunto, interpreta e approfondisce la realtà attraverso l’uso della fantasia…

“O Elbereth, che infiammi gli astri, candidi bagliori splendenti come gioielli, dalla sfera celeste gloria della volta stellata! A remote distanze contemplando lontano, dai panorami costellati di alberi della Terre di Mezzo, Semprebianca, a cui va il mio canto, da questa costa del pelago, da questa parte del Grande Oceano” (mia libera traduzione dell’invocazione “A Elbereth Gilthoniel”)

Aerlinn_in_Edhil_o_Imladris
a cura di Sandro Foti
>> http://terredellovest.blogspot.it/
>> https://www.facebook.com/terredellovest?ref=hl