Vai a…
RSS Feed

12 dicembre 2018

Una fetta di torta…che non è una ricetta di cucina


Facebooktwittergoogle_plusmail

Dal laboratorio “La bottega delle meraviglie”

 

Simona ci ha fatto un paragone e cioè che noi siamo come una torta, tagliata a fette, ma dai gusti diversi.

Una o due di queste fette inevitabilmente non ci piace, per il sapore, gli ingredienti, il caldo o il freddo, il dolce o salato.

Ma dobbiamo tenercela:
di buon grado….
a malincuore…….
con risentimento….
con rabbia…..
la sbolognamo a qualcun’altro…
la ignoriamo….
la distruggiamo….
la mettiamo in bella mostra…
oppure…
…. nemmeno sappiamo di averla, anche se è lì, acquattata, nascosta, silenziosa, bugiarda e menzoniera, pronta ad emergere quando meno ce lo aspettiamo e ad assume aspetti traditori, mistificatori; si camuffa e si traveste confondendoci e fuorviandoci.

Immaginiamola (questa fetta di torta che non ci piace) difronte a noi, alta e fiera come un lottatore romano, lucida e scivolosa, decisa a prevalere su di noi.

Ci fissa negli occhi, senza indugi né tentennamenti, sa dove vuole arrivare, conosce la strada, che è diritta, precisa, con un solo obiettivo: meritarsi un posto al sole.

Franca

(partecipante del laboratorio “La bottega delle meraviglie”)

Altre storie daBasta il pensiero