Zuppa inglese di pandoro

Cari lettori … che queste feste, in qualunque modo le viviate, vi diano l’occasione per stare con le persone a cui volete bene … riposatevi, mangiate e non pensate ai problemi … godetevi le cose meravigliosa che la vita ci dona, senza pensare troppo a quello che ci manca … io quest’anno le feste le vivrò così: mi godrò un po’ la mia famiglia senza la fretta di tornare a Genova, farò cene con amici, starò un po’ con la persona che amo, mi riposerò facendo passeggiate, leggendo un buon libro, sperimentando in cucina …

Ci vediamo l’anno prossimo!

Un abbraccio, di cuore, a tutti,

Paolo

 

ZUPPA INGLESE DI PANDORO

Ingredienti:

Pandoro: 1

Latte intero: 1 litro

Zucchero semolato: 430 g

Alchermes: 100 g

Cioccolato fondente (o al latte): 150 g

Tuorli d’uovo: 10

Acqua: 170 g

Vanillina: 1 bustina

Canella: 1 stecca

 

Procedimento:

– Portate al bollore il latte con la vanillina.

– Usando una frusta, mescolate i tuorli con 350 grammi di zucchero, fino a rendere spumoso e bianco il composto.

– Poi incorporate la farina.

– Versate il latte al composto e amalgamate bene con la frusta.

– Riponete tutto sul fuoco, pentola antiaderente, e cuocete la crema per 5-7 minuti, finché si stacca dalle pareti, a fiamma media.

– Versatene metà in una ciotola e copritela con pellicola bagnata e strizzata a contatto con la crema (servirà per evitare la formazione della fastidiosa pelle superficiale). Fate raffreddare a temperatura ambiente.

– Unite alla crema rimasta il cioccolato a pezzetti, mescolate e coprite anch’essa con la pellicola bagnata e strizzata.

– Fate bollire per un minuto l’acqua, con lo zucchero rimasto (80 g) e un pezzetto di cannella.

– Fuori dal fuoco unite l’alchermes, fate raffreddare e poi filtrate.

– Tagliate a pezzetti il pandoro.

– Prendete una grande coppa, una teglia di vetro trasparente o delle piccole coppe monodose (meglio se trasparenti).

– Stendete un po’ di crema al cioccolato, poi uno strato di pandoro, bagnato nella bagna di alchermes, poi crema alla vaniglia, pandoro e così via. Completate con la crema (e non con il pandoro)

– Proteggete con la pellicola e ponete in frigo per almeno 6 ore.

– Potete servire guarnendo con ciuffetti di panna montata e pandoro sbriciolato.