Lavori in corso nelle scuole di Palazzolo: più accessibili, sicure e moderne.

Si sono da poco conclusi, lo scorso 5 dicembre, a Palazzolo sull’Oglio, i lavori di ammodernamento e adeguamento strutturale che hanno interessato la scuola primaria di San Pancrazio, in via XXV Aprile. Grazie a un contributo di 100.000 euro concesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti all’inizio del 2013 nell’ambito del “Piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici”, nei mesi scorsi sono stati sostituiti tutti i vecchi infissi delle 10 aule che ospitano gli studenti, oltre che dell’atrio al primo piano e della stanza che accoglie le attività libere dei ragazzi, con dei nuovi serramenti in alluminio, più funzionali, isolanti e sicuri. Parte del contributo ministeriale è stata, inoltre, utilizzata per rimuovere alcune lastre di eternit che erano ancora presenti all’esterno dell’edificio.

L’intervento di edilizia scolastica concluso a San Pancrazio è solo uno fra quelli disposti dall’Amministrazione Comunale nei mesi scorsi e annunciati in Consiglio Comunale in sede di approvazione del Piano per il Diritto allo Studio.
Ad ottobre, in effetti, era già stata inaugurata la quinta sezione della scuola dell’infanzia di San Rocco, i cui lavori di ampliamento, iniziati alla fine del mese di maggio, si erano resi necessari per rispondere all’aumentato numero di iscrizioni.

In questo periodo, anche la scuola primaria di San Rocco è interessata dai lavori per la riqualificazione della palestra, che sarà ammodernata e resa più funzionale, grazie anche a un contributo regionale ottenuto dal Comune nell’ambito di un bando che mira a riqualificare le palestre scolastiche pubbliche favorendone la loro fruibilità anche in orario extra-scolastico. Il progetto, approntato dal Comune di Palazzolo, si propone di rimuovere quegli ostacoli che limitavano l’accessibilità, creando alcuni problemi all’utilizzo, e prevede la realizzazione dei servizi igienici di cui la palestra era sprovvista (distinti per genere e accessibili anche da persone con disabilità), di un ripostiglio annesso, di una rampa di collegamento tra la palestra, la scuola e i servizi igienici, di una nuova apertura di accesso alla palestra, con funzioni anche di un’uscita di emergenza, che colleghi la palestra al cortile esterno e di una nuova pavimentazione completa di segnaletica sportiva. Il costo di tutte queste opere, che adegueranno la struttura alle più recenti normative in tema di abbattimento delle barriere architettoniche e la renderanno idonea a ospitare anche attività di tipo extra-scolastico, avranno un costo di circa 60.000 euro, di cui 27.000 erogati da Regione Lombardia. I lavori si concluderanno entro la fine di gennaio.

Sono infine prossimi all’avvio, dopo l’ultimo sopralluogo effettuato nei giorni scorsi, alcuni interventi di messa in sicurezza presso la scuola secondaria di 1° grado “M.L. King” di via Dogane, nel quartiere di Mura. Nella fattispecie, si provvederà a realizzare le quattro uscite di emergenza necessarie (oggi ancora assenti) mediante la creazione di quattro scale a servizio del primo piano e di quello rialzato, che verranno poste alle estremità dei due edifici di cui si compone la scuola in prossimità della strada laterale di accesso alla zona posteriore. I lavori che prevedono la dotazione di scale in acciaio zincato con gradini antiscivolo, poggianti su una struttura in cemento armato e acciaio, e l’installazione di nuovi serramenti, comportano una spesa complessiva di circa 80.000 euro a carico del Comune di Palazzolo. La conclusione dell’intervento è prevista per la prossima primavera.

“Ancora una volta siamo a dimostrare come grande è la cura rivolta da questa Amministrazione al mondo scolastico nel suo insieme. Oltre al sostegno a progetti e servizi in grado di arricchire la qualità dei percorsi e degli strumenti formativi – dichiara l’assessore all’edilizia scolastica del Comune di Palazzolo sull’Oglio, Gianmarco Cossandi -, si è posta fin dall’inizio particolare attenzione anche allo “stato di salute” degli edifici scolastici, tant’è che, nonostante le limitate risorse a disposizione, parecchi sono stati gli interventi effettuati nel corso dell’ultimo anno per risolvere piccole o grandi criticità e, in particolare, per ottenere le necessarie certificazioni di sicurezza. Tutto questo grazie anche alla disponibilità del personale dell’Ufficio Patrimonio e dell’Ufficio Lavori Pubblici, che in maniera costante monitorano la situazione degli edifici realizzando interventi, programmandone altri e prevedendone altri ancora, al fine di garantire ambienti sicuri e accoglienti”.

(fonte: comunicato stampa)