PALAZZOLO DIGITAL ACADEMY: sabato un “open day” per conoscere i nuovi corsi

Sabato 21 febbraio 2015, dalle ore 15.00 alle 19.00, le porte del Palazzolo Digital Hub, il nuovo job center del digitale in Franciacorta, rimarranno aperte per accogliere chiunque vorrà conoscere la nuova proposta formativa e la nuova sede della Palazzolo Digital Academy.

All’open day saranno presenti il responsabile dei corsi dell’Academy Gian Paolo Ghilardi con alcuni docenti, coworkers dell’Hub e “artigiani digitali” del laboratorio dei makers.

Un’occasione preziosa per respirare un po’ dell’atmosfera del nuovo hub digitale, inaugurato lo scorso 25 gennaio, e per approndire i contenuti dei nuovi corsi previsti per il primo semestre 2015 dell’Academy. Nove le proposte formative, adatte a diversi livelli di conoscenza e a diverse esigenze, tutte a costi contenuti. Una delle quali, dedicata all’apprendimento del sistema open source Linux, già in corso.

Fra le novità del 2015, il primo corso di alfabetizzazione digitale della PDA, che da quest’anno dedica un format anche a chi è digiuno di Internet e di computer: “Imparare l’ABC digitale” sarà il primo dei prossimi dei corsi con partenza prevista per il 24 febbraio.
A marzo prenderà il via un corso di “Programmazione in C”, il linguaggio di programmazione nato quarant’anni che continua a essere largamente utilizzato ovunque, e la riedizione del corso “Dall’idea al fatturato” per comprendere cosa renda una buona idea un’azienda di successo, che l’anno scorso aveva registrato il tutto esaurito.
Ad aprile sarà invece la volta della “Scienza dei dati: da small a Big Data” per apprendere come estrarre informazioni utili anche quando sepolte sotto il peso di tutte le altre, su scala ridotta oppure vasta.

Altra novità di quest’anno sarà il il corso “Creare e modellare in 3D” per apprendere la sempre più richiesta dal mondo del lavoro modellazione tridimensionale: dai blockbuster hollywoodiani fino agli oggetti concreti che usiamo quotidianamente, ogni cosa è infatti ormai progettata e realizzata da e su un computer. Il corso si propone di introdurre i partecipanti all’argomento tramite il celebre ed apprezzato programma di grafica tridimensionale LightWave 3D.

A metà maggio è previsto il primo workshop dell’Academy su un tema di strettissima attualità e praticittà: “Archiviare Digitale”, un pomeriggio dedicato ad aziende e professionisti per conoscere e approfondire opportunità (e criticità) dell’archiviazione e gestione informatica della documentazione.

Gli ultimi due appuntamenti del primo semestre dell’Academy si chiuderanno, infine, con il Web, con il corso “Costruire un sito Web con WordPress”, la piattaforma di pubblicazione e gestione di blog e siti diffusa in tutto il mondo per la sua facilità d’uso, e “Farsi trovare sul Web”, il corso per costruire una presenza online riconoscibile ed economicamente fruttuosa e per non passare inosservati nel maremagnum del web

L’open day della Palazzolo Digital Academy avrà luogo presso la sede del Palazzolo Digital Hub, al primo piano del Centro Fidelio in Viale Europa 36/G, a Palazzolo sull’Oglio.
Per gli ospiti sarà previsto un piccolo rinfresco.

A proposito del Palazzolo Digital Hub
PDH Srl Impresa Sociale rappresenta un raggruppamento societario che unisce il Profit al non Profit con lo scopo di creare valore sociale per il territorio attraverso l‘innovazione digitale. La società è costituita dalla Fondazione G. A. Galignani a cui si sono affiancate alcune imprese del territorio (Lanfranchi S.p.A., Fonderie Ariotti S.p.A. e Ravelli S.r.l.).
Danno sostegno all’Hub anche la Società Pedrali S.p.A., con la fornitura degli arredi di produzione propria in comodato gratuito, e l’Amministrazione Comunale di Palazzolo sull’Oglio che ha concesso in comodato d’uso gratuito la sede dell’Hub.
Le principali attività di PDH sono la formazione, attraverso i corsi della Palazzolo Digital Academy, la sperimentazione in laboratorio, tramite l’attività di HUBLAB, per i makers di domani, il Coworking per favorire la condivisione di idee e progetti. In prospettiva, la creazione di una rete di imprese digitali che operano nel territorio per realizzare piattaforme innovative e complesse.