Vai a…
RSS Feed

12 dicembre 2018

Palazzolo. Skatepark in arrivo, la Giunta approva il progetto preliminare


Facebooktwittergoogle_plusmail

Approvato dalla giunta Zanni il progetto preliminare per la realizzazione di uno skatepark in via Gavazzino per un costo complessivo presunto pari a 100mila euro.

L’obbiettivo dell’ amministrazione è il recupero dell’intera area dell’ex impianto natatorio. Il progetto ha come filo conduttore lo skatebord. Punto centrale dell’opera sarà la conversione delle due vasche più grandi al fine di creare due skatepark.

L’area oggetto di intervento è costituita dalle dismesse piscine comunali ed aree a verde pertinenziali site in Via Gavazzino. Da diversi anni, infatti, l’impianto è stato abbandonato e si trova oggi in una situazione di profondo degrado.

Clipboard01

Il progetto

Le due vasche di dimensioni maggiori saranno trasformate in skaters park (quello più piccolo eventualmente in BMX Park) ipogei con pavimentazione cementizia con trattamento
superficiale quarzo-silicie. La vasca più piccola ed i vani tecnici interrati saranno demoliti. Il locale tecnico/deposito interrato sarà dotato di una porta basculante, cancello all’inizio della rampa e recinzione metallica attorno alla rampa. Tutti gli impianti asserviti al funzionamento delle vasche e lo scivolo da anni smontato e lasciato sul prato, saranno rimossi e smaltiti in discarica.

Area wall graffiti

I locali adibiti a servizi igienici, spogliatoi, docce e bar/pizzeria, costituiti in edilizia tipo industriale e copertura in fibrocemento, verosimilmente contenente fibre di amianto, dovranno essere demoliti completamente. Sarà mantenuta in opera esclusivamente la struttura metallica, composta da profilati commerciali di colore blu, che costituirà il supporto e la chiusura del building cage. Dovrà essere opportunamente intonacata la parete destinata a diventare area wall graffiti.

Altre storie daPalazzolo