Vai a…
RSS Feed

21 ottobre 2018

Vicenda cricket, la replica del sindaco ai MOS: “Affermazioni deliranti e intimidatorie”


Facebooktwittergoogle_plusmail

Riceviamo e inoltriamo:

Con riferimento a quanto apparso nelle scorse ore sul sito dell’Associazione MOS, il sindaco di Palazzolo sull’Oglio, Gabriele Zanni, intende precisare quanto segue.

“Chiamato in causa da affermazioni deliranti, oltre che offensive e intimidatorie, mi vedo costretto a ritornare sul tema della realizzazione del campo da cricket per fare chiarezza nei confronti di tutta la popolazione palazzolese.
Parto dal dato oggettivo. Nel nuovo parco in zona San Rocco non nascerà un campo da cricket, ma oltre ad una piastra polifunzionale per basket, calcetto e pallavolo, sarà messo a disposizione un nuovo spazio verde recintato, nel quale si potrà praticare il cricket, nel rispetto di un regolamento che sarà approntato, visto che finora Palazzolo non dispone di un’area adeguata da utilizzare per questa disciplina, che praticata in spazi pubblici ha creato problemi soprattutto in zone residenziali. Il parco, inoltre, recinzione compresa, sarà interamente realizzato a scomputo degli oneri di urbanizzazione (denaro che allo stato non può essere comunque destinato ad altre opere che non rientrino nel comparto Cis 10) e il Comune non dovrà accollarsi pertanto alcuna spesa aggiuntiva.

Quanto alle modalità comunicative scelte dall’Associazione MOS per intimidire l’Amministrazione e fomentare un clima di intolleranza tra i cittadini, posso tranquillizzare sul fatto che è nostra intenzione completare serenamente il nostro programma, presentato in campagna elettorale, compiendo scelte sempre ponderate e proseguendo nel nostro lavoro con serietà e impegno. Un atteggiamento molto lontano da quello di chi inneggia a rivolte popolari, incita a cause palesemente prive di fondamento contro il Comune e parla di punti di non ritorno, pretendendo di rappresentare (non si sa a che titolo) una parte consistente dei cittadini palazzolesi, senza nemmeno essersi misurato con una competizione elettorale. Farneticazioni davvero inqualificabili e irrispettose anche delle altre associazioni palazzolesi, che ricercano un confronto quotidiano sui problemi reali, piuttosto che lo scontro, e che per questo vengono dileggiate dai Mos, come fossero al soldo dell’attuale Amministrazione, mentre loro si qualificano come “unica associazione autogestita a Palazzolo”.

Oltre tutto nel corso della manifestazione Luci di Notte di sabato non era prevista alcuna presentazione di una qualsiasi squadra di cricket, iniziativa che l’Amministrazione non ha condiviso, posto che si voleva unicamente dar conto degli esiti del primo anno del progetto Communitas, svoltosi presso la Biblioteca Civica e finanziato da Fondazione Cariplo, che verrà addirittura presentato nel prossimo dicembre a Parigi alla sede dell’Unesco.”

Altre storie daPalazzolo