Vai a…
RSS Feed

12 dicembre 2018

‘La mano di Michelangelo’ al Palazzolo Digital Festival 2015, al via domani la quarta edizione del primo Festival Digitale della Franciacorta


Facebooktwittergoogle_plusmail

Venerdi primo appuntamento col Palazzolo Digital Festival, giunto con successo alla sua quarta edizione. Niente facce, niente animali per la locandina di quest’anno ma un invito a ribaltare i luoghi comuni e a fidarsi degli altri.

VENERDI
Tanti gli appuntamenti interessanti di questa quarta edizione a partire da venerdi 25 ore 14.30 con un workshop presso la sede del PDH realizzato in collaborazione con la Biblioteca Civica G. U. Lanfranchi e il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano su come usare e conoscere Wikipedia, l’enciclopedia on line a contenuto libero insieme a Dario Crespi di Wikimedia Italia.
La sera, alle 21.00, presso l’aula magna della Scuola Galignani, si terrà, invece, la vera e propria inaugurazione del festival con un ospite di grande importanza. Il team del PDH intervisterà infatti il Presidente dell’Associazione Italiana di Informatica e Calcolo Automatico, Prof. Bruno Lamborghini, sul futuro di giovani, imprese e nuove tecnologie nell’evento “Dreaming the future”.

SABATO
La mattina di sabato 26 settembre sarà dedicata al tema del momento: l’Internet delle cose ovvero l’evoluzione della Rete: tre importanti momenti dedicati soprattutto alle imprese e ai professionisti per capire la portata rivoluzionari dell’Internet delle cose: Fausto Torri di Accenture ci parlerà di Industrial Internet of things, Massimo Zanardi dell’Uni Brescia illustrerà la ricerca condotta dall’Unversità “The digital manufacturing revolution” e Stefano Sarasso di Ubiquicom (stratup finalista del prestigioso Pemio IoT / M2M Innovation World Cup) ci parlerà di “Internet of things al servizio dell’industria” e, in particolare, della possibilità di tracciare in tempo reale la posizione di prodotti, mezzi, veicoli e persone in svariati ambiti, quali il manifatturiero e il logistico.

Il pomeriggio, dalle 16.00, sarà dedicato alla vera rivoluzione del momento: la Sharing Economy. Si comincia con una giornalista di spicco, Gea Scancarello, il cui libro dedicato all’economia della condivisione “Mi fido di te” (Chiarelettere) sta raccogliendo grande successo di pubblico con l’evento “A tutto sharing: dalla casa all’automobile”. Sarà poi la volta di Adriano Solidoro, dell’Università di Milano Bicocca, che entrerà nel vivo dell’economia dello scambio con l’intervento “Sharing economy, il valore è condiviso?”. A seguire, un esempio di economia della condivisione direttamente dal territorio: Baucoin, un nuovo progetto che mette in contatto i proprietari di animali domestici, con scambio di servizi per i nostri amici a 4 zampe, vincitore del bando startup per Expo Lombardia.

DOMENICA
Imperdibile appuntamento domenica (ore 16.45) con la prima creazione tutta made in Palazzolo in collaborazione con l’HUB LAB. Il giovane maker Michelangelo Pasinetti presenterà la sua mano robotica, già soprannominata ‘la mano di Michelangelo’, che servirà come protesi, col vantaggio di avere una funzionalità simile alla mano naturale. La nuova mano robotica, infatti, può muovere ogni dito indipendente e ruotare il pollice, proprio come una vera mano umana. È completamente stampata in 3D e ciò la rende estremante economica e versatile. Il cervello elettronico della mano è una scheda apposita basata su Arduino, sviluppata presso il Palazzolo Digital Hub.

Sempre domenica alle 15.30 appuntamento con i più piccoli, i ragazzi della scuola media King, che presenteranno alcuni lavori realizzati durante il corso sperimentale di programmazione “Tutti pazzi per il coding”, il primo corso realizzato da studenti per altri studenti. Alle 16.15 avrà luogo la presentazione delle future attività del PDH, in particolare dei nuovi corsi della Palazzolo Digital Academy, sempre più un polo culturale per la formazione digitale, e dei nuovi corsi di programmazione per i ragazzi delle scuole medie, quest’anno estesi sia alla scuola M. L. King che alla scuola E. Fermi di Palazzolo sull’Oglio.

Per tutte le info: www.palazzolodigitalfestival.it

Altre storie daPalazzolo