Vai a…
RSS Feed

16 novembre 2018

Movimento Cooperativo Palazzolese: lettera aperta ai cittadini di Palazzolo sull’Oglio


Facebooktwittergoogle_plusmail

Il Movimento Cooperativo Palazzolese risponde alle critiche ricevute nei giorni scorsi dall’associazione MOS e si rivolge direttamente ai cittadini con una lettera aperta in cui illustra tutte le attività svolte negli ultimi anni a beneficio della comunità locale.

“LETTERA APERTA AI CITTADINI DI PALAZZOLO SULL’OGLIO

Per prima cosa vorremmo rendere noto l’operato del Movimento Cooperativo Palazzolese a tutti i cittadini. Iniziando ad elencare alcune delle tante attività promosse dal nostro MCP negli ultimi anni, per rendere la giusta informazione.

– Centro Protezione Civile costruito nel 1999 a totale carico del MCP e donato alla cittadinanza
– Ristrutturazione Case Operaie n.48 alloggi con un investimento di circa Euro 4.500.000 a totale carico del MCP con conseguente restituzione del finanziamento regionale di circa Euro 5.400.000 per non sottostare alle logiche di assegnazione sociale, che nella quasi totalità dei casi avrebbero penalizzato gli inquilini già residenti
– Offerta di alloggi presso le case operaie a canone locativo ridotto di circa il 25% rispetto al mercato
– Gestione progetto IL PANIERE – BANCO ALIMENTARE per famiglie indigenti
– Concessione gratuita dei locali per il progetto PASSA LA PASTA del Comune di Palazzolo
– Concessione gratuita dei locali per il mercatino DONNE DI MARZO
– Erogazione di contributo annuale a 11 Missionari Palazzolesi in giro per il mondo: Davide Fratel Del Barba, Fratus Suor Evangelia, Corioni Suor Cesariana, Pagani Suor Maria Bartolomea, Marella Suor Rina Joseph, Strabla Fratel Roberto, Belotti Suor Maria Sabina, Bertoli Suor Pierina, Bertoli Marco, Padre Riccardo e Padre Ilario Verri.
– Erogazione di contributi in denaro e/o in servizi, nel corso degli ultimi anni, alle varie associazioni di volontariato Palazzolesi come Alpini, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Casa della Musica, Unitalsi, Pensionati di Palazzolo, San Pancrazio, AIDO, amici di Enrico, Linea Catartica, Associazione noi di Mura, Marinai d’Italia, Fondazione Galignani, Oktoberfest Palazzolo, Il Maestrale ecc.
– Ultimato in questi giorni ampliamento sede Vigili del Fuoco pari a mq. 250 di superficie a disposizione del Centro di Protezione Civile
– Inserite nella Cooperativa Sociale Palazzolese n.30 persone diversamente abili (90% palazzolesi) che hanno intrapreso il percorso formativo e di integrazione lavorativa e sociale. La nostra Cooperativa per legge avrebbe l’obbligo di avere almeno 17 inseriti.
Questo per far capire che per noi non è importante il lato economico bensì quello sociale, allo scopo di raggiungere gli obbiettivi prefissati a prescindere dal costo.

– Nel corso dell’ultimo triennio la Cooperativa Sociale Palazzolese è passata da n.52 a n.81 dipendenti tutti regolarmente assunti con CCNL delle Cooperative Sociali
– Nel 2010 il MCP è intervenuto in favore della Cooperativa Sociale PAESE evitando ai 110 dipendenti la perdita del posto di lavoro dovuta all’inevitabile fallimento della stessa

Dopo avere elencato le principali attività che il MCP svolge, è doveroso replicare all’articolo apparso sul blog del movimento politico MOS.

– La costruzione del Garden risale al 2004 con le relative autorizzazioni rilasciate dal Parco dell’Oglio, dalla Soprintendenza del Beni Culturali e del Comune di Palazzolo. Il Garden è stato costruito con lo scopo di dare lavoro a circa dieci persone e per utilizzarlo come spazio terapeutico per il nostro personale svantaggiato, che ogni anno l’ASL e il Comune di Palazzolo ci assegna

– Casetta attrezzi: concessioni rilasciate dagli stessi enti nel 2007 adibita a ripostiglio, riposo saltuario del custode durante la notte.

– La Cooperativa Sociale Palazzolese applica per tutta la sua forza lavoro il CCNL delle Cooperative Sociali e non ha nessuno sgravio relativo al settore agricolo. Il CCNL applicato prevedeva nel 2005 la corresponsione di un salario base per l’operaio qualificato di III° livello a tempo pieno di 1.031,12 € mensili (6,24 €/h). La busta paga mensile analizzata dai MOS indicava una retribuzione oraria di 6,48 €/h, pertanto superiore alla paga tabellare del periodo di riferimento.

– A seguito della totale riorganizzazione del Garden il Pioppo, nel 2011 è stato necessario inserire personale con esperienza pluriennale nel settore. Ai due dipendenti in esubero è stato proposto il trasferimento in altro settore della Cooperativa; alla dipendente che ha rifiutato il trasferimento è stata corrisposta una buona uscita concordata con le organizzazioni sindacali;

– Smaltimento rifiuti: ciò che viene definito “letame” è in realtà composto esclusivamente da foglie, rami recisi ed erba

Le Cooperative Palazzolesi sono nate a beneficio della comunità locale e questo lo dimostra la loro storia di 68 anni di vita ed attività, cercando nel limite del possibile di trovare sempre soluzioni ai problemi ed aiuto alle persone, con questo siamo consapevoli che chi fa può anche sbagliare chi non fa niente ovviamente non sbaglia.

A questo punto non possiamo che chiederci se i continui attacchi al MCP siano dovuti a puri risentimenti personali o mirino a fantasiose aspirazioni politiche.

IL MOVIMENTO COOPERATIVO PALAZZOLESE”

Altre storie daPalazzolo