Vai a…
RSS Feed

17 dicembre 2018

Riapre la “Butik” del mercatino delle donne di marzo. Dall’inizio dell’anno già raccolti 16mila euro per il Fondo Nuove Fragilità


Facebooktwittergoogle_plusmail

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, con vendite e incassi da record nel periodo prenatalizio, la “Butik” del Mercatino delle Donne di Marzo è pronta a riaprire i battenti, nel centro di Palazzolo sull’Oglio, per tutti i fine settimana del mese di dicembre. Anche quest’anno, infatti, un privato, che aveva già messo a disposizione del Mercatino un suo spazio in via Gorini durante la Festa di Mura, ha risposto con grande disponibilità alla richiesta di una sede temporanea per la “Butik”, ospitandola in un locale di sua proprietà al civico 22 di Piazza Roma. Uno spazio che per tutto il mese rimarrà aperto ogni sabato pomeriggio (dalle 15 alle 19) ed ogni domenica (dalle 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 19), ma anche nelle giornate di martedì 8, venerdì 11 e venerdì 18 dicembre, nella fascia oraria pomeridiana.

Grazie alla collaborazione di numerose volontarie, che a turno garantiranno l’apertura della “Butik”, i palazzolesi potranno così acquistare alcuni dei migliori abiti e accessori, selezionati tra le migliaia di capi usati, ma ancora in ottimo stato, donati negli ultimi mesi al Mercatino. Un’iniziativa che ha contribuito nel tempo a sensibilizzare la cittadinanza sui temi del riuso, della lotta allo spreco, ma anche del sostegno alle famiglie più deboli e alle necessità più impellenti della comunità, visto che il ricavato delle vendite concluse al Mercatino e alla “Butik”, progetto ideato dalla commissione Pari Opportunità del Comune di Palazzolo, è confluito interamente nel Fondo Nuove Fragilità, permettendo per esempio di sostenere i nuclei monoparentali e donne sole, ma anche di garantire a numerosi bambini la frequenza alla mensa scolastica, obbligatoria per la scuola a tempo pieno e per la scuola dell’infanzia.

Ben 8.300 euro il ricavato delle vendite nel corso del 2014, il primo anno di attività del Mercatino con una sede fissa aperta due volte alla settimana, ma già 16.000 euro l’incasso di quest’anno. E la cifra è destinata a crescere ulteriormente, se si tiene conto che con l’apertura della Butik nei fine settimana di dicembre e di gennaio dello scorso anno sono confluiti nel Fondo Nuove Fragilità ulteriori 6.000 euro, a sostegno dei bisogni primari delle famiglie della città. Il Mercatino delle Donne di Marzo è un progetto in evoluzione. A partire dal suo insediamento nel 2012 la Commissione Pari Opportunità del Comune di Palazzolo ha realizzato l’iniziativa per manifestare concretamente ciò che le donne sanno fare, sotto l’aspetto artistico, sociale e relazionale, parallelamente a iniziative di informazione e di formazione sulle differenze di genere e sulle questioni femminili. Un progetto che nel tempo ha coinvolto
diverse realtà di volontariato del territorio (Caritas, CRI, San Vincenzo, Donne e Costituzione, Amici della musica, Anche io nel terzo millennio, La Banca del Tempo), che oggi collaborano attivamente nella gestione e che si è strutturato in forma stabile, con una sede fissa aperta due volte la settimana, a cui si affiancano aperture straordinarie di temporary shop in occasione di manifestazioni e festività che coinvolgono la cittadinanza. A testimoniare il valore dell’iniziativa, la grande attenzione rivolta al progetto anche da parte di studiosi in ambito sociale. Recentemente, infatti, il Mercatino è stato oggetto di studio e ha ricevuto una menzione speciale per le sue ricadute sociali in una ricerca condotta, per conto del Centro Servizi Volontariato di Brescia, dalle docenti universitarie Elisabetta Donati e Maria Paola Mostarda.

Altre storie daPalazzolo