Vai a…
RSS Feed

16 novembre 2018

LA SIGNORINA PAPILLON, sabato 19 al Teatro Sociale


Facebooktwittergoogle_plusmail

Rose Papillon vive in un mondo in miniatura: il suo piccolo giardino. Vive nel passato, anche se il futuro avanza prepotentemente. Vive in un sogno, ma il confine tra sogno e realtà è molto labile, a volte inesistente.

I confini tra sogno e realtà, tra passato, presente e futuro, tra giardino e mondo sono in realtà molto chiari. Quel che accade nel giardino di Rose non è poi così diverso da ciò che accade nel mondo di oggi… Dalla poesia e le visioni di Stefano Benni, uno spettacolo intenso e comico che fa pensare e riflettere, seduti in poltrona, come fossimo Rose nel suo giardino.

La signorina Papillon riporta ai giorni nostri il costante, antico dilemma del principe Amleto: essere, non essere. Lo riporta in modo a tratti giocoso, a tratti irriverente, a tratti accusatorio. E lo dissolve in maniera molto più sbrigativa (o no?!) rispetto a Shakespeare; certamente in maniera più attuale. Il dilemma si dissolve infatti nell’ammissione stessa dei personaggi:
“Ma voi, chi siete?”
“Simpatiche macchiette, Rose.”
“O forse assassini.”

Con: Valentina Ghetti, Marco Pedrazzetti, Ivan Bernardi e Siria Valoti
Regia: Lorenzo Trombini

Altre storie daPalazzolo