Vai a…

RSS Feed

21 settembre 2018

Sistema di videosorveglianza implementato e nuove dotazioni per la Polizia Locale. Palazzolo sull’Oglio investe in sicurezza, grazie ad un finanziamento di Regione Lombardia.


Facebooktwittergoogle_plusmail

Ad un anno dall’attivazione del servizio di Polizia Locale in forma associata con il Comune di Erbusco, Palazzolo sull’Oglio ha ottenuto importanti risorse da investire per la sicurezza dei cittadini. Ad erogarle Regione Lombardia, nell’ambito di un duplice bando per cui la Giunta regionale aveva appostato nel dicembre scorso più di 8,6 milioni di euro.
169 i progetti approvati ed ammessi al cofinanziamento, di cui 27 quelli bresciani, tra cui, appunto, quello presentato dall’unione dei Comuni di Palazzolo ed Erbusco, che si sono adeguati prontamente alla normativa regionale in tema di Polizia Locale e che possono contare oggi su un comando di oltre 18 agenti (criterio premiante in fase di valutazione dei progetti da ammettere al bando).

Per l’ampliamento dell’impianto di videosorveglianza, l’installazione di nuove telecamere e varchi e l’adeguamento della centrale operativa della Polizia Locale, per cui i due Comuni hanno preventivato una spesa di 95.762 euro, Regione Lombardia ha stanziato un contributo di 76.609 euro, equamente distribuiti tra Palazzolo ed Erbusco. 41.781 euro, a fronte di una richiesta di 52.227 euro, invece, la cifra erogata al Comune di Palazzolo per l’implementazione ed il miglioramento delle dotazioni della Polizia Locale: due autovetture completamente allestite, di cui una per un’unità cinofila, due binocoli e 4 macchine fotografiche, che saranno però a disposizione di tutti gli agenti coinvolti nella gestione associata.

“Il fatto di essere riusciti ad ottenere questi contributi regionali – dichiara il sindaco del Comune di Palazzolo sull’Oglio, Gabriele Zanni -, è la dimostrazione della grande attenzione alla sicurezza dei cittadini che questa Amministrazione sta concretamente mettendo in campo, cercando d’implementare la dotazione strumentale a disposizione della nostra Polizia Locale e predisponendo adeguati progetti di videosorveglianza, a tutela della tranquillità di tutti i cittadini.

Anche la scelta di condividere la gestione del servizio di Polizia Locale, con un tempestivo adeguamento alla normativa regionale (che sollecita e premia la costituzione di comandi che contino almeno 18 agenti) si sta rivelando vincente – prosegue Zanni -. Oltre ad un costante presidio del territorio ed una maggiore specializzazione degli agenti coinvolti, infatti, garantisce più opportunità di accesso a questo tipo di risorse, ormai fondamentali per la progettazione e la concretizzazione da parte degli Enti Locali delle migliori politiche per la sicurezza”.

(Fonte: comunicato stampa)

Altre storie daPalazzolo