Vai a…
RSS Feed

20 ottobre 2018

“Le meraviglie della terra del fiume”, si inizia domenica 1 maggio


Facebooktwittergoogle_plusmail

E’ in arrivo la nuova edizione 2016 di “Le meraviglie della terra del fiume”: una manifestazione molto apprezzata e seguita, che nelle precedenti edizioni ha registrato un’affluenza importante e che si propone di valorizzare attraverso i suoi suggestivi siti culturali, la tradizione, la cultura e la storia della città di Palazzolo sull’Oglio (BS).

Monumenti aperti ed un programma ricco di appuntamenti, eventi culturali e momenti di svago aperti a tutti, che verranno riproposti, ancora più numerosi e variegati, anche per l’edizione 2016.

Domenica 1, 8, 15, 22 e 29 maggio dalle 14.30 alle 18.30 e sabato 4 giugno dalle 19.00 alle 24.00 sarà possibile visitare la Torre del Popolo, il Castello medievale con i suoi camminamenti sotterranei, l’antica Pieve (oggi Auditorium San Fedele), il prestigioso Teatro Sociale, il Torrione di Mura, la Cappella di San Rocco adiacente alla Chiesa di San Giovanni Evangelista, nella quale si conserva tra l’altro un ciclo di affreschi di Matteo Pedrali e una pala di Andrea Celesti, il Museo di storia ed architettura navale, il Museo dei ricordi di guerra, Villa Lanfranchi con i suoi preziosi manoscritti e antichi libri a stampa donati da Giacinto U. Lanfranchi e molto altro ancora. I visitatori potranno inoltre usufruire di aree attrezzate per eventuali soste o pic-nic presso il parco delle Tre Ville e il parco Metelli.

Si inizia domenica 1 maggio con l’apertura straordinaria dei monumenti per la visita dei gruppi del Treno Blu, a partire dalle 10.30. La giornata prosegue poi dalle 11.00 con la mostra fotografica del Circolo Fotografico Palazzolese in Castello. Si potrà godere di un momento di degustazione culinaria locale con lo spiedo di san Fedele in piazza Roma alle ore 12.30, per poi proseguire con l’incontro “Ti racconto Palazzolo” a cura del Maestro Ghidotti. In seguito sarà possibile effettuare una visita guidata della città a cura di Martino Cardani (partenza alle 15.00 dal Torrione, durata 1 ora e mezza circa). L’Auditorium San Fedele (o Pieve) dalle 15.30 ospiterà la “Lectura Dantis” del prof. Orlando Barozzi, con l’accompagnamento musicale organizzato dalla famiglia Sottini. In seguito alle 16.00 sarà possibile assistere al concerto live music “I quattro per caso” a cura di Daniela Belotti. Tutte le domeniche si potrà inoltre partecipare alla proiezione di cortometraggi su Palazzolo alla Villa Lanfranchi, un’iniziativa curata da Kuma.

Per domenica 8 maggio si prevede, dalle 15.00 all’interno del Castello, la possibilità di partecipare alla visita guidata “Lettura di storie di luoghi e altre storie” a cura di Sandro Forti e dalle 15.30 è previsto l’accompagnamento musicale a cura della famiglia Sottini alla Pieve. Per i bambini più avventurosi, dalle ore 16.00, sarà invece possibile partecipare alla visita guidata ai sotterranei con Martino Cardani e a seguire ci saranno letture e racconti a cura di Arcobalibro in Villa Kupfer (è prevista anche una piccola merenda finale). Dalle ore 17.00 alla Villa Lanfranchi sarà possibile assistere all’incontro a cura di Giulia Francesca Zani sui manoscritti antichi e altre curiosità del fondo Lanfranchi, per un intenso momento culturale. Infine, intorno alle ore 18.00, al Teatro Sociale, spazio a libri, letture e musiche.

Domenica 15 maggio alle 14.30 alla Fondazione Cicogna Rampana si potrà partecipare a “Dada Calling”: installazioni, letture e laboratori, che si concluderanno con un aperitivo in musica a cura di Linea Catartica. Alle 15.00 in castello si terrà la visita guidata a cura di Martino Cardani (partenza alle ore 15.00, durata 1 ora e mezza circa), mentre in municipio, sempre dalle ore 15.00, sarà possibile visitare la mostra “Farfalle in piazza” a cura della Onlus “In cordata”.

Si proseguirà poi con una serie di appuntamenti musicali, a partire dall’accompagnamento musicale curato dalla famiglia Sottini nell’Auditorium San Fedele dalle ore 15.30, fino al concerto musicale di clarinetti del centro di formazione musicale Mosca. Mentre dalle 17.30 presso la Villa Lanfranchi si potrà assistere all’incontro a cura di Giulia Francesca Zani sui manoscritti antichi e altre curiosità del fondo Lanfranchi.

Domenica 22 maggio si aprirà all’insegna dello sport: ci sarà la giornata conclusiva della festa dello sport palazzolese “SporTiamo” aperta a tutti e con tantissime attività sportive e ludiche (dalle ore 9.00 al Parco Metelli). Alle 15.30 in castello si terrà la visita guidata a cura di Martino Cardani (partenza dal Castello alle ore 15.00, durata 1 ora e mezza circa) e in concomitanza dalle ore 15.30, l’accompagnamento musicale a cura della famiglia Sottini nell’Auditorium San Fedele. La giornata si concluderà alle 17.30 nella Cappella di San Rocco con un aperitivo dedicato alla storia, raccontata da Martino Cardani in collaborazione con l’atelier Melograno.

Domenica 29 maggio si inizia con un evento divertente: “Giochi nella Terra del Fiume”, giochi da tavolo e di ruolo a cura dell’Associazione Terre Ludiche.  Intenso il pomeriggio, dedicato alle attività culturali a partire dal quarto appuntamento con la visita guidata alla città a cura di Martino Cardani (ritrovo alle ore 15.00 in Torrione, durata 1 ora e mezza circa), per proseguire alle 15.00 al Parco Metelli con il mercato di Campagna Amica di Coldiretti, che proporrà in vendita prodotti locali in collaborazione.

Per concludere la giornata, alle ore 16.30, alla Pieve, con il concerto lirico a cura dell’associazione Amici della Musica. Alla Villa Lanfranchi previsto l’ultimo appuntamento con a cura di Giulia Francesca Zani sui manoscritti antichi e altre curiosità del fondo Lanfranchi.

“Le Meraviglie della Terra del Fiume” si concluderà sabato 4 giugno, dalle ore 19.00 alle 24.00, con “Luci di notte”, notte bianca della cultura tra i monumenti e le vie di Palazzolo sull’Oglio, all’insegna di arte, musica, happy hour e intrattenimento. La serata terminerà con un concerto in piazza Roma.

Un percorso ampio e diversificato quindi quello proposto anche quest’anno, reso possibile grazie alla preziosa collaborazione tra Amministrazione Comunale e numerosissime associazioni e gruppi di volontariato locali. Prenderanno parte alle iniziative, infatti, il gruppo Alpini di Palazzolo, il Consiglio di San Gerolamo, l’associazione Noi di Mura, l’Ekoclub International, l’associazione Il Sestante Itinerari nella Storia, l’associazione Donne e Costituzione, il gruppo Marinai, il Circolo Dopolavoro Comunale, la Fondazione Cicogna Rampana Onlus, il gruppo Campanari e l’associazione Medaglie al valor militare palazzolese, l’associazione Kuma – Volontari per la Cultura Palazzolo, l’associazione Linea Catartica, l’Associazione Commercianti San Fedele, il Circolo Fotografico Palazzolese, l’associazione Il Club, l’associazione Teatro Flauto Magico, la Coldiretti e il Centro di Formazione “R. Mosca”. Fondamentale è inoltre il contributo degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “G. Falcone”, a cui è affidato il compito di accompagnatori durante le visite all’antica Pieve e al Teatro Sociale.

 

Altre storie daPalazzolo