Vai a…

QUI PALAZZOLO

Il Blog di Palazzolo sull'Oglio

RSS Feed

17 luglio 2018

Palazzolo. Fermate due persone su un’auto rubata


Facebooktwittergoogle_plusmail
Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, nel pomeriggio del 21 giugno 2016, la Polizia Locale di Palazzolo sull’Oglio, guidata dal Comandante Claudio Modina, ha intercettato e fermato un’auto rubata, transitante lungo Viale Europa in direzione Bergamo, con a bordo due persone.

Tutto è iniziato nella stessa mattinata, allorquando il sistema di videosorveglianza segnalava l’auto in transito verso Brescia con un primo alert automatico.

La pattuglia di servizio, verificata la segnalazione e ricevuto il secondo alert dal sistema di videosorveglianza installato l’anno scorso, in grado in tempo reale di intercettar veicoli sospetti e inviarne la fotografia ai cellulari degli agenti in servizio, presupponendo che il veicolo ritornasse verso Bergamo, ha intercettato il mezzo nei pressi della rotatoria stradale adiacente al Centro commerciale Fidelio.

Il veicolo alla vista della pattuglia, ha tentato di cambiare la propria direzione, ma invano in quanto raggiunto e bloccato immediatamente dalla dalla Polizia Locale.

Alla guida vi erano due persone di sesso maschile, di nazionalità italiana, di 25 e 26 anni.

Subito è intervenuta una seconda pattuglia di supporto, che ha accompagnato i due soggetti fermati alComando: entrambi sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

Il veicolo è risultato essere non assicurato e rubato a Torino all’inizio di giugno 2016 .

Il Sindaco Gabriele Zanni, nel complimentarsi con gli agenti della Locale, ha dichiarato: «Indubbiamente l’investimento fatto in questi anni sui dispositivi informatici e di videosorveglianza, oltre che più in generale sul controllo del territorio sta dando risultati significativi. Se è vero che non si è in grado di impedire tutti gli episodi di microcriminalità, nondimeno il lavoro quotidiano e silenzioso delle nostre Forze dell’Ordine, con l’ausilio di questi nuovi mezzi messi a disposizione dall’Amministrazione, consente di procedere con un’ottima opera di prevenzione e repressione dei reati che destano maggiore allarme sociale.»

(fonte: comunicato)

 

Altre storie daPalazzolo