Vai a…
RSS Feed

12 dicembre 2018

Palazzolo sull’Oglio. Riqualificazione ed efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica, ecco le novità


Facebooktwittergoogle_plusmail

Risparmio energetico, riqualificazione e adeguamento tecnologico dell’impianto di illuminazione pubblica: sono questi gli obiettivi dell’Amministrazione comunale di Palazzolo sull’Oglio per i prossimi anni e così come era previsto nel proprio mandato.

A partire dal 1° luglio 2016 e per 9 anni sarà Citelum S.A., società capofila di un raggruppamento temporaneo di imprese, a occuparsi della gestione, della riqualificazione e dell’efficientamento degli oltre 4000 punti luce di illuminazione pubblica presenti sul territorio palazzolese.

L’Amministrazione Comunale di Palazzolo sull’Oglio ha infatti aderito alla convenzione Consip S.p.A. denominata “Servizio Luce 3”, di cui RTI Citelum S.A. è aggiudicataria, al fine di migliorare l’efficienza dell’impianto di pubblica illuminazione e provvedere al suo ammodernamento, il tutto per conseguire un consistente risparmio energetico e per migliorarne la sicurezza e l’affidabilità. L’operazione è stata possibile grazie al ricorso alla centrale d’acquisto CONSIP che garantisce servizi altamente qualificati offerti da aziende selezionate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Ad un costo di circa 115,00 Euro annui (I.V.A. esclusa al 22%) per punto-luce comprensivo della fornitura di energia elettrica e della manutenzione ordinaria e straordinaria, la società Citelum S.A. riqualificherà la rete di pubblica illuminazione del Comune di Palazzolo sull’Oglio: verranno sostituite tutte le lampade, il 50% delle quali è attualmente al mercurio, installando l’ultima tecnologia a Led certificata per 12 anni che garantisce un servizio illuminotecnico adeguato agli standard di legge. I lavori di ammodernamento saranno completati entro un anno dall’affidamento e, rispetto al passato, verranno introdotti un sistema di telecontrollo per il monitoraggio dell’impianto e un servizio di manutenzioni periodiche programmate.

La spesa di 115,00 Euro annui per punto luce comprende una quota destinata a finanziare il 1.600.000,00 Euro di investimenti garantiti dal gestore per la riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione. In tale importo rientra anche il costo della sostituzione di tutti i semafori con nuovi impianti che utilizzeranno anche in questo caso la tecnologia LED.

Il nuovo canone risulta più conveniente rispetto all’importo di 125,00 Euro annui (I.V.A. esclusa) spesi in media fino ad oggi per la fornitura di energia elettrica e per la manutenzione ordinaria e straordinaria di ciascun punto-luce.

Alla conclusione del contratto è inoltre ragionevole prevedere che il Comune di Palazzolo sull’Oglio, in sede di riaffidamento del servizio, potrà beneficiare di una significativa riduzione del canone in quanto la rete di pubblica illuminazione da dare in gestione, sarà completamente riqualificata ed efficiente consentendo di risparmiare risorse che potranno essere impiegate per l’ulteriore innovazione dell’impianto.

Infine, in caso di ulteriori investimenti che si rendessero necessari nel corso dell’affidamento e per eventuali futuri estendimenti, il contratto prevede una riduzione del 72% dei prezzi rispetto al tariffario DEI (Genio Civile).

(fonte: comunicato)

Altre storie daPalazzolo