Vai a…
RSS Feed

16 novembre 2018

Dalla riscoperta delle emozioni alla prevenzione del bullismo: un progetto per la scuola primaria


Facebooktwittergoogle_plusmail

Il bullismo oggi è ormai riconosciuto come fenomeno sociale molto diffuso tra gli adolescenti: secondo i dati del Telefono Azzurro, un ragazzo su tre dagli undici ai quattordici anni è uno dei protagonisti di questa piaga che spesso porta a tragiche conseguenze.

Gli attori principali quindi sono gli adolescenti, ma un intervento che anziché mirare a “mettere toppe” a situazioni già compromesse possa prevenire tali situazioni è senz’altro auspicabile.. da qui la necessità di iniziare a riflettere molto presto, sin dalla scuola primaria.

Con la ripresa delle lezioni dopo la pausa natalizia è così iniziato il progetto “Le mie emozioni..le tue emozioni..”, un progetto destinato agli alunni delle classi quarte di tutte le scuole primarie di Palazzolo s/O ed ai loro genitori. Si tratta di 3 incontri per i bambini durante l’orario scolastico, ed uno serale rivolto ai genitori, ma aperto a chiunque voglia partecipare.

1111La prima parte del percorso che gli alunni stanno affrontando parte dalla riscoperta delle diverse emozioni, passa dall’ascolto delle proprie, attraverso la promozione di atteggiamenti empatici positivi, ed arriva infine al riconoscimento delle emozioni altrui. La seconda parte, invece, si concentra sul bullismo: chi sono il bullo e la vittima? che cosa provano? I bambini partono da una breve storia per capire i sentimenti profondi provati dai vari attori e li trasferiscono poi nella loro realtà di classe, individuando situazioni ed atteggiamenti che rischiano di sfociare in condizioni che favoriscono l’insorgere del bullismo. Il percorso non può che concludersi provando ad eliminare questi aspetti pericolosi, sostituendoli con altri che vanno invece in direzione della collaborazione tra compagni e dell’attenzione all’altro, senza dimenticare l’importanza del rispetto delle regole.

Al contempo è necessario allargare la discussione anche agli adulti, perché è proprio dalla società dei “grandi” che arriva l’idea del “vincente a tutti i costi”, anche a scapito dei sentimenti altrui. Siamo convinti che l’unione di più forze, della scuola, della famiglia e della rete territoriale che segue i più piccoli, possa davvero contribuire a ridurre sensibilmente il fenomeno del bullismo, ormai dilagante nella nostra società.


Ecco le date degli appuntamenti rivolti a tutta la popolazione:

– lunedì 30 Gennaio, ore 20.30

presso la scuola “don Milani”, Palazzolo s/O, quartiere San Giuseppe

– martedì 7 Febbraio, ore 20.30

presso la scuola “Sacro cuore”, Palazzolo s/O

– lunedì 13 Febbraio, ore 20.30

presso la biblioteca Giralibro di San Pancrazio

A cura di

dott.ssa Manenti Sara e dott.ssa Fenaroli Laura

Psicologhe dell’Associazione Il Club

Altre storie daBasta il pensiero