Vai a…
RSS Feed

17 dicembre 2018

Giornata del Verde Pulito, ecco i risultati. Cotelli: “Da monitorare la zona del Cotonificio Ferrari”


Facebooktwittergoogle_plusmail

Sabato 01 aprile 2017 si è ripetuta, come consuetudine da qualche anno, la Giornata del Verde Pulito: un’iniziativa istituita dalla Regione Lombardia che vede l’adesione di molti Comuni lombardi, tra cui Palazzolo sull’Oglio con l’obiettivo di sensibilizzare e informare i cittadini sulle questioni ambientali realizzando azioni concrete di pulizia e sistemazione di aree a verde nei Comuni che aderiscono all’iniziativa.

In concomitanza con tale giornata, quest’anno si è svolta anche la 12a edizione della Grande Pulizia delle rive del fiume Oglio, proposta dal Parco Oglio Nord ai Comuni inclusi nel proprio territorio. 

Disponibili come sempre, varie associazioni locali hanno dato la loro adesione, con ritrovo alle ore 08:00 di sabato per rifornirsi di guanti, sacchi e bidoni, forniti dal Comune e dal Parco Oglio Nord, e dirigersi successivamente verso le “mete” da pulire, già fissate in un preliminare incontro svoltosi in Comune il 07 marzo 2017.

Le Associazioni che hanno preso parte all’iniziativa sono state le seguenti:

Ekoclub International: si è occupato della pulizia della pista ciclabile da Via Calci/Via Cave con discesa all’ex Cotonificio Ferrari di Via Molinara.

Gruppo Protezione Civile: si è occupato della pulizia della passerella di Via Calci, adiacente il ponte della ferrovia;

Associazione Nazionale Alpini di Palazzolo sull’Oglio: ha provveduto alla pulizia e al decespugliamento della scarpata retrostante la Villa del Centro Diurno Anziani di Via Zanardelli, con ripristino della percorribilità del sentiero pedonale che l’attraversa

Associazione Nazionale Alpini di San Pancrazio: numerosi i tratti/le aree puliti nella frazione di San Pancrazio, in particolare le scarpate della tangenziale della S.P. 469, nel tratto che affianca Via Lancini e della ciclabile di Via Sondrio, poco oltre il sottopasso dell’autostrada A4 MI-VE al confine con il Comune di Capriolo.

Associazione Coldiretti di Palazzolo sull’Oglio: ha provveduto a ripulire i cigli stradali di Viale Europa e zona retrostante il Centro Fidelio;

Associazione Marinai d’Italia: ha ripulito il parchetto Marinai in Via Don L. Schivardi; pulizia dell’area verde in cui è presente il monumento ai Marinai d’Italia, soprattutto a livello della scalinata di collegamento tra via Cesare Costa e Via Bergamo che corre lungo il confine sud del parchetto;

– CAI – Sezione di Palazzolo sull’Oglio: hanno provveduto a ripulire il sentiero pedonale che dalla località Castrina (P.le Oriana Fallaci) si snoda lungo il fiume in direzione sud, verso la diga Marzoli.

Da non dimenticare infine la Società Pesca Sportiva, che cura durante tutto l’anno la manutenzione delle aree verdi/laghetto artificiale presenti nel Piazzale O. Fallaci, e il Parco Oglio Nord, quest’anno presente con due Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) che hanno seguito la pulizia dei tratti limitrofi al fiume Oglio.

A supporto dei volontari, anche tre autocarri dell’Amministrazione Comunale con relativo personale.

Risultato della Giornata del Verde pulito: un container da 20 metri cubi di rifiuti tra ingombranti e indifferenziati raccolti in sacchi, varie batterie, pneumatici, inerti (sanitari in ceramica e simili), 4 bidoni carrellati da 240 litri colmi di lattine e bottiglie/contenitori di vetro, in aggiunta a un container di scarto vegetale.

Dopo l’opera di pulizia, infine, un momento di relax al P.le Oriana Fallaci per un panino e i ringraziamenti ai presenti da parte di Sindaco Gabriele Zanni e l’Assessore all’Urbanistica ed Ecologia  Giulio Cotelli.

«Ringrazio di cuore i tanti volontari e le associazioni che hanno voluto dedicare il loro tempo per prendersi cura ancora una volta della nostra Comunità» ha commentato il Sindaco Gabriele Zanni. «Sono un esempio che spero tanti cittadini possano seguire. Anche per maturare sempre di più la consapevolezza che la qualità della vita di tutti noi passa da piccoli/grandi gesti e dal rispetto tra le persone e delle persone per l’ambiente in cui viviamo».

«Abbiamo notato una diminuzione dei rifiuti in alcuni punti della città, mentre rimangono da monitorare altri spazi ad esempio la zona del Cotonificio Ferrari» ha dichiarato l’Assessore Giulio Cotelli. «Per questo stiamo lavorando per l’installazione di telecamere mobili in questi punti più sensibili».

La Giornata del Verde Pulito si articolerà in una fase ulteriore, prevista per la seconda metà del mese di aprile, che vedrà impegnate nella raccolta dei rifiuti varie classi primarie e secondarie di primo grado, accompagnate da volontari dell’Ekoclub International: lo scopo in questo caso sarà soprattutto educativo e non “quantitativo”, partendo dalla pulizia delle aree circostanti i propri plessi scolastici, con il semplice, quanto fondamentale obiettivo di insegnare a non gettare i propri rifiuti, per quanto piccoli, a terra invece che riporli nei cestini o in contenitori dedicati.

(fonte: comunicato)

Altre storie daAmbiente