Vai a…

QUI PALAZZOLO

Il Blog di Palazzolo sull'Oglio

RSS Feed

17 luglio 2018

“Ho ricevuto una lettera, dal contenuto indecente, che invitava a votare…”: un palazzolese ci scrive e invia le lettere [FOTO]


Facebooktwittergoogle_plusmail

Riceviamo e inoltriamo da Claudio:

“Egregio Direttore,

Ho ricevuto nella cassetta della posta una lettera che invitava a votare Stefano Raccagni al ballottaggio e vorrei fare alcune considerazioni.
Prima di tutto, era una lettera anonima, non firmata. E già qui mi dico: male. Ma come, mi invitano a votare qualcuno con questi toni (e che toni!) e poi non ci mettono neanche la faccia?
E secondo, sono rimasto scioccato dal contenuto a dir poco imbarazzante. Diciamolo pure: indecente.

Chi come me l’ha letta penso sia rimasto “interdetto” (per usare una parola gentile) dal tono e dai contenuti: un concentrato di luoghi comuni desolanti, che a volte secondo me è sfociato nell’insulto. Mi ha fatto sentire molto a disagio l’accostamento tra persone della mia città e cose enormi e gravissime come “nazismo”, “incesto”, “pedofilia”. Uno politicamente può pensarla come vuole, ne ha diritto: ma da qui a scrivere che nel nostro Consiglio comunale ci sono persone che sotto sotto “diffondono” queste cose orribili, è troppo.

Devo dire che ho faticato a giungere alla fine delle due pagine. Però volevo vedere fino a che punto arriva la voglia di fango gratuito di certe persone. E alla fine di questa triste lettura, mi viene da pensare che vicino al candidato Raccagni ci debbano essere menti davvero pericolose che mi spaventano. Spero che lui si dissoci pubblicamente da tutto questo (il mio è un consiglio amichevole) Così come spero che l’anonimo che l’ha scritta vada a farsi visitare da uno bravo perché ne ha seriamente bisogno (questo è un augurio prima di tutto per lui).

Claudio”

2017-06-19-PHOTO-000006072017-06-19-PHOTO-00000608

Altre storie daVoce al cittadino

“Strada Provinciale 17, qualcuno intervenga!”, ci scrive una palazzolese
Palazzolo. Spariscono anche gli striscioni di solidarietà…
VOCE AL CITTADINO: A due passi dall’isola ecologica, ci scrive Daniela [FOTO]