Vai a…
RSS Feed

12 dicembre 2018

Palazzolo, ottenuti 20mila euro per recupero della ‘Guarnigione’ della Rocha Magna


Facebooktwittergoogle_plusmail

Il Comune di Palazzolo sull’Oglio è tra i sette Comuni lombardi ad aver ottenuto un contributo di 20 mila euro a fondo perduto, partecipando all’invito di Regione Lombardia a presentare dei progetti relativi a interventi urgenti di valorizzazione dei beni culturali della Lombardia a favore degli Enti Locali per l’anno 2017.

La Regione ha concesso all’iniziativa proposta dal Comune il contributo massimo erogabile, pari all’incirca al 50% dell’importo complessivo. Tali fondi consentiranno di redigere il progetto (compresi i necessari studi e indagini diagnostiche) di recupero dell’edifico della “Guarnigione”, immobile principale sito all’interno del cortile della Rocha Magna (Castello).

In particolare sono risultate oggetto di cofinanziamento regionale le attività di redazione del progetto definitivo, nonché le attività di diagnosi del degrado ligneo della copertura, di vulnerabilità sismica pre intervento di restauro e l’ analisi stratigrafica del cortile interno.

I lavori di “Restauro Rocha Magna: recupero Edificio della Guarnigione” sono stati inseriti nel programma triennale delle opere pubbliche 2017/2019, approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 13 del 2 marzo 2017 e l’Amministrazione Comunale conta di poter ultimare la relativa progettazione, sottoponendola ai competenti uffici della Soprintendenza, entro la fine dell’anno corrente, per poter avviare il cantiere l’anno venturo, non appena recuperate le necessarie risorse finanziarie per eseguire le opere, stimate all’incirca in Euro 500.000,00.

«Il patrimonio storico-artistico rappresenta le nostre radici, la nostra identità, la cultura che si è sedimentata nel tempo e che rischia di scomparire se non le prestiamo la dovuta attenzione – ha commentato il Vice Sindaco Gianmarco Cossandi – Sulla scorta di quanto già realizzato, come Amministrazione, continuiamo a fare la nostra parte per conservare e valorizzare il ricco patrimonio che caratterizza la nostra città, a partire dal castello. Ne è un esempio questo nuovo intervento che verrà realizzato grazie al positivo esito della partecipazione ad un bando regionale; segno questo, tra l’altro, anche di capacità progettuale e programmatoria in sinergia con gli uffici comunali». 

 

(Fonte: comunicato stampa)

Altre storie daPalazzolo