IL GIORNO DELLA MEMORIA, ECCO TUTTE LE MANIFESTAZIONI A PALAZZOLO

Il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, si celebra il “Giorno della Memoria”, istituito, in Italia, con la Legge 211 del 20 luglio 2000, per ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che si sono opposti al progetto di sterminio, e, a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Per celebrare tale ricorrenza, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Palazzolo sull’Oglio, organizza a partire dal 15 gennaio e fino al 3 febbraio 2018″, in collaborazione con gliIstituti Scolastici cittadini, l’ANPI Sez. “V. Toti”, il Gruppo Giovanile “Nuova Resistenza Riccardo Mosca”, il Circolo Dopolavoro Comunale, il Centro Formazione Musicale Riccardo Mosca di Palazzolo sull’Oglio, l’Associazione Famiglie Caduti e Dispersi in guerra, l’Associazione nazionale Alpini, l’Associazione nazionale Marinai d’Italia, l’Associazione nazionale Genio militare, l’Associazione nazionale del Fante d’Italia, l’Associazione Volontari Vigili del Fuoco di Palazzolo sull’Oglio e la Biblioteca Lanfranchi e Il Giralibro, un programma di iniziative,incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, per non dimenticare quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, con la speranza che simili orrori non vengano più ripetuti.

Per il 2018, il filo conduttore delle manifestazioni sarà il riferimento all’emanazione delle leggi razziali in Italia: nel 1938 il governo fascista di Mussolini, con la controfirma del re Vittorio Emanuele III di Savoia, introdusse in Italia un corpus legislativo che istituiva la definizione giuridica di “appartenente alla razza ebraica” e assoggettava tali persone a un gran numero di divieti e discriminazioni, escludendole così dalla vita pubblica del paese.

«L’obiettivo è che il Giorno della Memoria – ha dichiarato il Vice Sindaco Gianmarco Cossandi – non sia solo un importante momento istituzionale, ma diventi soprattutto per i giovani un’occasione di riflessione e di partecipazione. Per questo motivo, anche quest’anno, si è voluto creare un progetto specifico, declinato in tante diverse iniziative, che vedono la collaborazione degli Istituti Scolastici cittadini, oltre al contributo di alcune Associazioni e della Fondazione Ambron Castiglioni di Firenze»

 

Programma delle iniziative per la Giornata della Memoria 2018

 

Dal 15 gennaio al 3 febbraio

Orario: feriali in apertura Biblioteca / festivi 15.30 – 18.00

Sala Conferenze Biblioteca “G.U. Lanfranchi”

Lungo Oglio C. Battisti 17

A lezione di razzismo. Scuola e libri durante la persecuzione antisemita

Mostra realizzata dalla Fondazione Ambron Castiglioni di Firenze

 

In correlazione alla mostra è proposto alle terze medie e alle classi delle superiori un laboratorio didattico sul tema “Ideologia e immagini del razzismo fascista” a cura del gruppo ANPI Sez. “V. Toti” di Palazzolo sull’Oglio.

Per prenotazioni e visite guidate: tel. 329 6647100.


Giovedì 25 gennaio – ore 20.45

Cinema Teatro Aurora

Via Palosco 4

Proiezione del film “Woman in gold” (2015)

Diretto da Simon Curtis, con protagonista l’attrice premio oscar Helen Mirren, il film è basato sulla storia vera di Maria Altmann, ebrea austriaca sopravvissuta all’Olocausto, che, cinquant’anni dopo, insieme al giovane avvocato Randol Schönberg, fece causa al governo austriaco per il recupero della famosa opera di Gustav Klimt, Ritratto di Adele Bloch-Bauer I (1907), appartenuto a sua zia, ritratta nel quadro, e confiscato dai nazisti a Vienna poco prima della seconda guerra mondiale.

Venerdì 26 gennaio – ore 10.30 / 14.15

Teatro Sociale

P.za Zamara 2

Granelli di sabbia. La memoria di un bambino ebreo ai tempi della Shoah

Compagnia Teatro del Sole

Spettacolo teatrale organizzato dalla Biblioteca Il Giralibro

Lo spettacolo, liberamente ispirato ai romanzi autobiografici di Uri Orlev “Gioco di sabbia” e“Soldatini di piombo”, racconta la storia di Yurek e Kazik, due fratellini sopravvissuti alla persecuzione nazista. Le tappe di questa storia sono ripercorse dallo stesso Orlev attraverso gli occhi di Yurek, il bambino che lui era. Emergono così dalla sua memoria quei ricordi di bambino che ci riportano a due grandi e noti scenari: il ghetto di Varsavia e il lager di Bergen Belsen. E mentre tutto precipita sotto i colpi dell’odio e della violenza, i due bambini, cui la furia nazista strappa via parenti e amici, continuano a “giocare” e a sentirsi come i protagonisti di un’ “avventura”, eroi invincibili di un racconto a lieto fine.

Sabato 27 gennaio – ore 10.00

I.I.S. Cristoforo Marzoli

Via Levadello 10

La banalità del male

Mostra fotografica curata dai professori Corradi e Barbaglio con la collaborazione degli studenti del progetto “Un treno per Auschwitz”.

Sabato 27 gennaio – ore 15.30

Via Fratelli Marzoli

Inaugurazione del Parco “Primo Levi”

Sabato 27 gennaio – ore 17.00

Sala Conferenze Biblioteca “G.U. Lanfranchi”

Lungo Oglio C. Battisti 17

Dai campi sportivi ai campi di sterminio 

In vista dell’ottantesimo anniversario delle cosiddette Leggi razziali, le leggi della vergogna, annunciate da Mussolini a Trieste il 18 settembre del 1938, con l’appuntamento “Dai campi sportivi ai campi di sterminio” del 27 gennaio p.v. si intende riprendere mediante la narrazione di biografie e l’uso di immagini e di motivi musicali, un capitolo poco approfondito nella storia del nostro Paese e cioè l’effetto a dir poco devastante che le suddette leggi ebbero sul mondo del calcio. Un capitolo ricco di spunti per comprendere la portata di quell’infamia a livello più ampio.

L’incontro sarà condotto dai professori Diego Ferrari e Francesco Pagani, dal maestro Giulio Ghidotti (ANPI Sez. “V. Toti”) in collaborazione col Centro di formazione “Riccardo Mosca” di Palazzolo sull’Oglio.

Sabato 27 gennaio – ore 18.00

Monumento della Resistenza

P.le Papa Giovanni XXIII

Dieci colpi di sirena

Omaggio alle vittime della Shoah, ai deportati, ai caduti palazzolesi nei campi nazisti e agli ebrei arrestati a Palazzolo sull’Oglio

Domenica 28 gennaio – ore 17.00

Sala Conferenze Biblioteca “G.U. Lanfranchi”

Lungo Oglio C. Battisti 17

Presentazione della mostra “A lezione di razzismo. Scuola e libri durante la persecuzione antisemita” della Fondazione Castiglioni 

a cura del gruppo ANPI Sez. “V. Toti”

Martedì 30 gennaio – ore 10.00

I.I.S. Cristoforo Marzoli

Via Levadello 10

“Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi”

Presentazione del libro insieme all’autore Michele Sarfatti.

Cosa furono le leggi antiebraiche? Quali effetti ebbero? Cosa significarono? Quale posto hanno occupato nella storia d’Italia? Attraverso questo libro, l’autore approfondisce una delle pagine più tristi della nostra storia recente.

Per partecipare all’incontro con l’autore contattare l’istituto scolastico.

Venerdì 2 febbraio – ore 10.00

I.I.S. Giovanni Falcone

Via Levadello 10

“L’uomo del treno” 

Presentazione del libro insieme all’autore Fabrizio Altieri.

Andrea, un professore di matematica ebreo. L’Orso, imperscrutabile fumatore di sigari. Giuliana, che attraverso l’obiettivo vede un mondo diverso. Piero, un giovane che vive di espedienti.Un intreccio di destini durante la Shoah, quando piccoli gesti hanno fatto diventare eroi persone comuni.

Per partecipare all’incontro con l’autore contattare l’istituto scolastico.

Mercoledì 7 Febbraio (da confermare)

Incontro con lo scrittore Gabriele Nissim sul tema dei Giusti: “I Giusti del dialogo: l’incontro delle diversità per superare l’odio”.

 

Informazioni
Assessorato alla Cultura – Comune di Palazzolo sull’Oglio
tel. 030.7405520-522
cultura@comune.palazzolosulloglio.bs.it