Vai a…

RSS Feed

21 settembre 2018

La biblioteca “Il Giralibro” di San Pancrazio sarà una  biblioteca scolastica innovativa: ottenuti 10mila euro per l’innovazione digitale


Facebooktwittergoogle_plusmail

 

La biblioteca “Il Giralibro” del plesso scolastico di San Pancrazio riceverà dal Ministero dell’Istruzione un finanziamento di 10.000 euro da investire sull’innovazione digitale per diventare una biblioteca scolastica innovativa. La biblioteca della frazione, dopo essere stata inserita attivamente nella Rete Bibliotecaria Bresciana attraverso il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, cresce ulteriormente a beneficio degli studenti e di tutti i cittadini.

Le biblioteche scolastiche innovative quali luoghi di documentazione e di alfabetizzazione informativa devono fornire a studenti, docenti, genitori, personale e alla comunità locale spazi sia fisici sia digitali attraverso i quali accedere a un vasto panorama di saperi, conoscenze, risorse informative e formative, tradizionali e on line. Grazie al contributo del Ministero e a un cofinanziamento di circa 5.000 euro, verranno attivate una serie di iniziative:

  • un corso per gli studenti delle prime e delle seconde delle secondarie di primo grado sui servizi digitali offerti dalla Rete Bibliotecaria Bresciana con particolare attenzione all’OPAC e MLOL;
  • gli insegnanti saranno formati con appuntamenti legati all’uso di storify per le ricerche e la costruzione di un contenuto digitale da pubblicare per dare successivamente indicazioni ai ragazzi .
  • la creazione di un blog scolastico nel quale postare i lavori dei ragazzi;
  • un corso sulle possibilità del web e delle applicazioni per i bambini ed i ragazzi dedicato ai genitori;
  • l’acquisto di una bibliografia digitale e analogica;
  • l’acquisto di 10 tablet e un pc che verranno posti a disposizione dei bambini e ragazzi per ricerche e produzioni di materiali digitali;
  • la promozione della sala lettura della biblioteca (50 sedute)

Gli obiettivi di questi interventi saranno quelli di valorizzare lo spazio della sala lettura, l’acquisizione da parte dei ragazzi di nuove competenze per interagire utilmente con il web, il coinvolgimento dei ragazzi e dei genitori nell’esperienza digitale della biblioteca e la creazione di nuovi canali di comunicazione con il territorio.

Oltre al Primo Istituto Comprensivo Statale e al Comune di Palazzolo i partner del progetto sono la Rete Bibliotecaria Bresciana, il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, l’Associazione “Liberarti” di Brescia e l’Associazione “Il Club” di Palazzolo sull’Oglio.

«L’importanza di questo risultato, visto che si tratta di un bando ministeriale, va letta nel quadro del percorso di crescita compiuto negli ultimi anni dalla Biblioteca Il Giralibro – commenta il vicesindaco Gianmarco Cossandi  – Grazie ai nuovi strumenti digitali che potranno essere acquistati e i progetti che verranno attivati, la Biblioteca si presta a diventare sempre più per i ragazzi un luogo del sapere aperto, uno spazio di esplorazione del mondo e degli interessi personali, anche per iniziare a orientarsi verso il futuro. Un grazie a tutti coloro che a vario titolo e modo hanno contribuito alla stesura del progetto».

La dirigente scolastica prof.ssa Camilla Secchi ha espresso «soddisfazione per il riconoscimento di un lavoro della Commissione biblioteca e della biblioteca Giralibro che ha portato a questo finanziamento. Sottolineo l’organicità degli interventi coordinati dalla biblioteca e rivolti ai ragazzi dell’istituto, interventi che sono legati e strutturati sulla base del PTOF   e delle progettualità che la scuola, in ogni suo ordine e grado, mette in campo in forte connessione con il territorio, l’Ente locale e l’associazionismo. Auspico che l’implementazione delle strumentazioni della biblioteca possa aprire l’orizzonte di nuove e stimolanti esperienze didattiche ed educative rivolte non solo ai ragazzi, ma anche al territorio».

(fonte: comunicato)

Altre storie dabiblioteca