Vai a…

RSS Feed

22 agosto 2018

Via Sgrazzutti, sabato inaugurazione nuovi alloggi destinati a genitori con minori in condizione di fragilità


Facebooktwittergoogle_plusmail

Le due palazzine in via Sgrazzutti n. 12 risalenti presumibilmente ai primi ‘900, entrambe di proprietà comunale, destinate ad alloggi per situazioni di fragilità, erano di fatto inutilizzabili a causa degli importanti interventi di ristrutturazione di cui necessitavano.

Nel programma triennale delle Opere Pubbliche 2016/2018 è stato inserito l’intervento per il recupero degli alloggi di via Sgrazzutti, suddiviso in due lotti, di cui il 1° lotto nell’anno 2016 ed il 2° lotto nell’anno 2018.

L’Amministrazione Comunale ha inoltrato domanda di cofinanziamento regionale nell’ambito del “Programma Regionale per l’Edilizia Residenziale Pubblica 2014-2016”, relativamente al progetto per il recupero e riqualificazione degli alloggi di via Sgrazzutti (1° lotto). Rispetto all’intervento proposto, che prevede un investimento pari ad Euro 400.000,00, è stato ottenuto un contributo regionale a fondo perduto pari ad Euro 175.000,00. Il 5 aprile 2016 è stato approvato il progetto esecutivo dell’opera che prevede una spesa complessiva rideterminata in aumento nel valore pari ad Euro 485.000,00. I lavori sono stati aggiudicati, con un ribasso del 31,234%, all’Impresa ICEF Srl con sede a Grumello d/M (BG).

Relativamente al 2° lotto l’Amministrazione Comunale ha inoltrato domanda di cofinanziamento regionale nell’ambito della “D.G.R. n. 4531 del 10.12.2015 – Determinazioni in merito alla ripartizione delle risorse del Fondo Sociale Regionale 2015 in conto capitale”, relativamente al progetto per il recupero alloggi di via Sgrazzutti (2° lotto), ottenendo un contributo pari ad Euro 200.000,00. Il 27 dicembre 2016 è stato approvato il relativo progetto esecutivo dell’opera che prevede una spesa complessiva rideterminata in aumento nel valore pari ad Euro 490.000,00. I lavori sono stati aggiudicati, con un ribasso del 29,751%, all’Impresa Pisano Bruno Costuzioni Srl con sede a Selargius (CA), sono stati avviati il 30 maggio 2017 e regolarmente ultimati in data 26 febbraio 2018

Il primo lotto sarà destinato all’edilizia residenziale pubblica mentre per il secondo lotto il Comune di Palazzolo sull’Oglio, in sede di presentazione del progetto per la partecipazione al bando regionale, ha destinato i nuovi alloggi a famiglie che necessitano di soluzioni abitative temporanee, attivabili per alcune situazioni nella fase successiva all’intervento emergenziale e urgente, proprio come risposta abitativa caratterizzata da condizioni di normalità (abitazione autonoma) – benché temporanea – e legata ad una fase specifica di vita. In specifico gli appartamenti sono destinati prioritariamente a:

• coniugi separati o divorziati, in condizioni di disagio con figli prioritariamente minori,
• famiglie mono genitoriali con figli prioritariamente minori in condizioni di disagio.

“Giunge con soddisfazione a compimento un importante intervento di riqualificazione di due palazzine situate in una zona di pregio della città –commenta il Sindaco di Palazzolo sull’Oglio Gabriele Zanni –  Un lavoro reso possibile grazie all’attenzione dell’Amministrazione Comunale e degli uffici comunali verso il recupero del patrimonio abitativo e ai finanziamenti di Regione Lombardia e ATS, ottenuti grazie alla partecipazione a bandi. Gli alloggi ristrutturati saranno messi a disposizione di persone in condizione di particolare vulnerabilità, che si spera temporanea, con le finalità descritte nei bandi medesimi. Il tutto tramite il vaglio dei Servizi Sociali”

(fonte: comunicato stampa)

Altre storie daProgetti