download

Palazzolo, 40 borse di studio all’insegna del diritto allo studio e del merito

Continua il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Palazzolo sull’Oglio, guidata dal Sindaco Gabriele Zanni, nei confronti della propria comunità e delle giovani generazioni.

È stato infatti approvato, per il quarto anno consecutivo, il bando per l’assegnazione di 40 borse di studio per merito agli studenti palazzolesi frequentanti le scuole secondarie di primo e di secondo grado e il primoanno di iscrizione all’Università.

Nel rispetto di quanto sancito dall’articolo 34 della nostra Costituzione, che riconosce il diritto a raggiungere i gradi più alti degli studi a coloro che sono capaci e meritevoli, anche se in condizioni economico-sociali sfavorevoli, gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili hanno stanziato per l’anno scolastico 2016/2017 complessivamente 9.800,00 euro, da assegnare tramite bando, ai migliori studenti della città.

Continua a leggere

20170327_093723
,

Campionamento delle acque del Fiume Oglio con gli studenti dell’Istituto Marzoli e l’ARPA

É stato effettuato il 27 marzo 2017, il secondo ciclo di campionamento dell’acqua del fiume Oglio che ha visto coinvolti 15 studenti della classe IV D dell’Istituto Istruzione Superiore “Cristoforo Marzoli” – Dipartimento di Chimica, Materiali e Biotecnologie Ambientali.

Questi prelievi, unitamente a un primo ciclo effettuato dagli stessi ragazzi il 17 ottobre 2016, fanno parte di un progetto formativo di alternanza scuola-lavoro supportato dall’Amministrazione Comunale, per il tramite del proprio Servizio Ecologia, con l’obiettivo di monitorare, anche se in misura non rigorosamente ufficiale, lo stato di salute del fiume Oglio prima e dopo il completamento dei lavori di potenziamento del depuratore comunale.

É noto infatti che presso il nostro depuratore siano in corso consistenti opere di ristrutturazione da parte di AOB2 (realizzazione di nuove linee di trattamento biologico e riconversione dei bacini esistenti) volte a consentire il collettamento delle acque reflue di Castelli Calepio che, unitamente a quelle di Palazzolo sull’Oglio, saranno trattate in un moderno impianto di depurazione consentendo, al contempo, la dismissione dei piccoli impianti del Comune confinante e dei relativi scarichi a fiume.

Continua a leggere

, ,

UNDER12: “7 proposte 7″ per la nuova amministrazione

Dopo la sorprendente e positiva esperienza partecipativa del progetto PARCO DELLE TRE VILLE (vincitore del Premio Metelli 2012) che inoltreremo prossimamente alla nuova amministrazione, QuiPalazzolo ritorna a proporre cercando di coinvolgere l’utenza palazzolese. Nel forum sarà possibile approfondire l’argomento o avanzare idee e proposte differenti dalle nostre. Buona lettura…

a cura di Paolo B.
Avanzo l’idea di creare una piattaforma di sette proposte in favore degli UNDER 12 da sottoporre al sindaco Zanni.

Cinque di queste proposte verranno avanzate da me nel mese di giugno, mentre altre due mi auguro vengano suggerite dai pazienti lettori di questa rubrica attraverso i commenti agli articoli, nell’area FORUM dedicata alle proposte o direttamente all’indirizzo underdodici@gmail.com

Durante l’estate le sette proposte saranno poi consegnate direttamente al Sindaco e periodicamente ne controlleremo l’ eventuale attuazione.

L’iniziativa “7 proposte 7” vuole essere un contributo all’azione amministrativa che la nuova giunta sta per mettere in atto.

A margine di ogni mia proposta troverete uno spazio dedicato  al “SOGNO”, cioè all’idea-utopia per gli UNDER 12.

PROPOSTA UNO: RIPARTIAMO DAGLI ASILI

Poco originale, lo so, ma il primo suggerimento alla giunta Zanni non può che essere quello di fare tutto il possibile (e magari anche un po’ di impossibile) per interrompere la surreale  odissea dell’asilo di Mura. Dopo ben due “prime pietre” posate dai precedenti amministratori, credo sia giunto il momento di vedere finalmente l’edificio completato. Continua a leggere

, ,

Gara di creatività all’insegna dell’ecologia, Palazzolo c’è.

Grazie ai loro lavori (i «Disegni realizzati su carta riciclata», il «Libro su come si ricicla», e «il Girotondo») gli alunni delle scuole «Fleming» di Mazzano, «Sacca» di Esine e «San Rocco» di Palazzolo sono stati premiati con oltre mille euro di prodotti «Grazie Lucart» in carta riciclata.
La gara di creatività promossa da Lucart Group, alla sua quarta edizione, ha coinvolto 901 classi di 381 scuole elementari e medie di tutta l’Italia, attratti dalla possibilità di inserire nel loro programma didattico un progetto capace di stimolare la riflessione sul tema delle «3 R» (riciclo, riduco, riuso) e la formazione di una coscienza ecologica.
 Naturalmente non è stata da meno la prospettiva di ricevere una forinutra per un anno di carta igienica, fazzoletti e «asciuga tutto» interamente riciclati.
Agli alunni, coadiuvati dai loro insegnanti, veniva chiesto di realizzare lavori sulle tematiche legate al rispetto dell’ambiente e all’utilizzo della carta riciclata. E tra le 40 scuole premiate, brillano i tre istituti bresciani.

,

Scuola Media unica: polo da 8 milioni di euro

Palazzolo. Nel programma triennale delle opere pubbliche – recentemente approvato dalla Giunta – è l’opera più «pesante» sul fronte finanziario e inevitabilmente destinata ad essere inserita nel nuovo Pgt. Otto milioni di euro per ristrutturare ed ampliare la scuola Media «Enrico Fermi» di via Zanardelli, con l’obiettivo di realizzare un nuovo polo scolastico capace di ospitare tutte le Medie di Palazzolo. Attenzione, l’operazione è stata inserita nel 2013… una programmazione che potrebbe subire dilatazioni, anche per il reperimento delle risorse (da investimenti privati).

È l’assessore ai Lavori pubblici, Roberto Lancini, ad illustrare i capisaldi di un Piano da 27 milioni di euro che, a fronte di pesanti tagli al bilancio e della necessità di rispettare il patto di stabilità, «tiene conto delle reali esigenze e delle priorità della città». Non a caso, per l’anno in corso l’elenco delle opere (alcune finanziate con contributi regionali o ministeriali, altre con risorse private provenienti dai Piani di lottizzazione) è piuttosto corposo: dal rinforzo del palco del teatro Sociale all’adeguamento dell’eliporto della caserma di Protezione civile, dal potenziamento della pubblica illuminazione (oltre mezzo milione di euro) alla sistemazione del parco di via Rossini e della passerella pedonale sul quinto ponte (125mila euro) agli impianti fotovoltaici sulle scuole (alcuni già installati) per un investimento di oltre 1,5 milioni.

Ancora, dalla messa in sicurezza dell’incrocio tra via Palosco e viale Europa (250mila euro) e la formazione della pista ciclopedonale in via Pontoglio, sino all’abbattimento delle barriere architettoniche e all’edificazione della nuova caserma di Polizia locale. Opera da 2 milioni «da realizzarsi su un terreno comunale di via Gavazzino, vicino agli impianti sportivi, col coinvolgimento della Cooperativa» che già nel ’99 realizzò la caserma di Protezione civile a fronte di una convenzione col Comune. E il nuovo asilo di Mura (intervento da 2,9 milioni)? «I lavori partiranno entro l’estate» conferma l’assessore Lancini. Ormai vicino anche il restauro della Biblioteca civica Lanfranchi (600mila euro) «per il quale stiamo definendo alcune soluzioni tecniche con la Soprintendenza».
Per le scuole Medie di S. Pancrazio, di via Zanardelli e via Dogane «ci sono poi manutenzioni straordinarie per 500mila euro, con un contributo ministeriale». Importante opera stradale è invece un altro lotto della tangenzialina est: il collegamento tra via Malogno e il Centro scolastico polivalente di via Levadello (2,4 milioni).
E per il 2012? Riqualificazione di via Mura (250mila), sistemazione dell’asilo di S. Giuseppe (500mila) e di piazza Indipendenza e la costruzione del campo sportivo a S. Pancrazio con la successiva costruzione delle nuove scuole materna e media (2 milioni). Nel frattempo il Pd ha già espresso forti critiche al Piano: «È un libro dei sogni».

(fonte: giornaledibrescia)

,

S.O.S scuola: la nostra segnalazione finisce sull'(In)ChiariWeek. Buona l’affluenza dei genitori.

Palazzolo. (fad) L’11 ottobre il blog QUIPALAZZOLO per primo dà la notizia dell’ S.O.S lanciato dalle maestre della scuola di Mura. Nel cartello si chiedeva un aiuto ai genitori per ridipingere i giochi dei bambini.
La segnalazione viene ripresa ed ampliata dai giornalisti dell’(In)ChiariWeek che realizzano una mini inchiesta molto interessante ascoltando maestre e l’assessore all’istruzione G. Stucchi.
Riportiamo di seguito alcune parti dell’articolo:

“I giochi di legno a causa delle intemperie si stanno scrostando – spiegano le maestre – In particolare lo scivolo ci dava preoccupazioni, perchè quando i bambini si lasciavano scivolare appoggiando le mani lungo il dorso, il legno si frantumava e c’era il rischio che le schegge entrassero nelle dita” (…) “Sappiamo delle difficoltà generali in cui versa la scuola nel nostro Paese oggi… tuttavia ci siamo più volte rivolte all’Amministrazione in cerca di soluzioni: ci sarebbero così tante cose anche importanti da sistemare. La risposta, però, è stata che al momento è meglio convogliare tutte le risorse finanaziarie sulla nuova scuola di viale Rimembranze che sostituirà questa”

“E’ vero – conferma Stucchi – Il nostro obiettivo rimane quello di inaugurare la nuova scuola materna in concomitanza col prossimo anno scolastico, nonostante le difficoltà nel percorso. Capisco le giuste richieste delle maestre ma ora non c’è la possibilità di realizzare tutto. Io, però, non sono affatto contrario a che i genitori diano una mano e anche io mi sono reso disponibile a tinteggiare i giochi: significa aiutare nel concreto la scuola. (…) Questi momenti di collaborazione tra cittadini e istituzioni non devono, però. essere strumentalizzati. Io credo nella solidarietà tra tutte le parti della società e sopratutto in momenti difficili come questo.”

di quipalazzolo.blogspot.com