image1-5
, , , , ,

Settembre è…Festa di Mura

di Nadia Boioni

Settembre è iniziato da poco, i colori nel panorama palazzolese stanno già mutando, anche il fiume sembra un po’ diverso sotto il cielo settembrino, sarà perché l’autunno si avvicina forse, i colori come da tradizione stagionale riescono a suscitare diverse emozioni in chi osserva l’ambiente che lo circonda, ed è così che Palazzolo muta, attendendo anche quest’anno l’arrivo di un’altra tradizione oltre ai colori autunnali, una tradizione che tutti conosciamo come “Festa di Mura”, una festa che anche quest’anno si svolgerà nella terza settimana di settembre e che ha origini piuttosto antiche, basta pensare che iniziò nel lontano 1936 subendo un arresto in tempo di guerra e che riprese incessantemente dal 1991 diventando una stabile festa nel calendario palazzolese a cui sono in molti a non rinunciare, ed i motivi per cui vivere questa festa sono realmente tanti, a partire dalla sfilata di apertura dell’Araldo con gli Sbandieratori e Musici di Mura, per non parlare dei vari spettacoli itineranti che sanno intrattenere il pubblico di ogni età attraverso eventi dal sapore medievale che trascinano tutti quanti in un’atmosfera unica che rimarrà nel cuore per molto tempo. Continua a leggere

passa-la-pasta_01L

“Un esempio di buona pratica contro lo spreco”: quarto anno consecutivo per il progetto “Passa la pasta”

L’Amministrazione comunale con deliberazione di Giunta n.101 del 29.08.2017 ha approvato anche per l’anno scolastico 2017-2018, quarto anno consecutivo, il progetto “Passa la pasta che avrà inizio dal prossimo 25 settembre.

Passa la pasta” è un progetto finalizzato al recupero del cibo non scodellato nelle mense scolastiche dei plessi delle scuole primarie e secondarie di primo grado statali cittadine, e distribuito a persone in condizioni di disagio, segnalate dall’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Palazzolo sull’Oglio. Si tratta di cibo integro che, diversamente, verrebbe smaltito come rifiuto.

Tale iniziativa si colloca nell’insieme integrato degli interventi volti a sostenere le famiglie e le persone in difficoltà, anche a causa dell’attuale crisi economica, soggetti che spesso si trovano privi o carenti delle risorse necessarie ad assicurare il soddisfacimento dei bisogni primari (cibo, igiene, istruzione, ecc.). Continua a leggere

download

Palazzolo, 40 borse di studio all’insegna del diritto allo studio e del merito

Continua il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Palazzolo sull’Oglio, guidata dal Sindaco Gabriele Zanni, nei confronti della propria comunità e delle giovani generazioni.

È stato infatti approvato, per il quarto anno consecutivo, il bando per l’assegnazione di 40 borse di studio per merito agli studenti palazzolesi frequentanti le scuole secondarie di primo e di secondo grado e il primoanno di iscrizione all’Università.

Nel rispetto di quanto sancito dall’articolo 34 della nostra Costituzione, che riconosce il diritto a raggiungere i gradi più alti degli studi a coloro che sono capaci e meritevoli, anche se in condizioni economico-sociali sfavorevoli, gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili hanno stanziato per l’anno scolastico 2016/2017 complessivamente 9.800,00 euro, da assegnare tramite bando, ai migliori studenti della città.

Continua a leggere

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

DAL 4 SETTEMBRE IL MERCATO DI S. PANCRAZIO SI SVOLGERA’ ALL’INTERNO DEL PARCHEGGIO DI VIA XXV APRILE, IL COMUNE ACCOGLIE LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO

“Il mercato sperimentale che si svolge ogni Lunedì in Piazzale Martiri delle Foibe Istriane viene trasferito, temporaneamente ed in forma sperimentale, sul parcheggio posto in fregio a Via XXV Aprile a decorrere da Lunedì 04.09.2017 per il periodo di prosecuzione della sperimentazione e quindi fino al 31.12.2017.”

Questo si legge nella delibera n. 99 della Giunta Zanni che ha accolto la richiesta presentata dagli operatori che hanno proposto un trasferimento di tale mercato su parte del parcheggio di Via XXV Aprile, sempre a San Pancrazio, allo scopo di favorirne la fruibilità da parte di un maggior numero di utenti. Continua a leggere

image3-2
, , , ,

IL FANTASTICO MONDO DI BRUNA

Di Nadia Boioni

 

 

Qualche settimana fa ho avuto il piacere di incontrare Bruna Arcaini, una donna carismatica e dal cuore molto dolce che già conoscevo per via della sua passione per le bambole e per la sua innata sensibilità per la vita, caratteristiche che ci hanno avvicinate parecchio alcuni anni fa.

Ma stavolta non è stato un semplice incontro come tanti altri avvenuti in passato, perché il luogo in cui ci siamo incontrate è quello che a me piace definire la sua seconda casa e di cui me ne aveva parecchio parlato, come dire, il suo regno che appare fin da subito incantato. Sì, perché il regno di cui sto parlando è una splendida cascina d’altri tempi che lei, con la complicità amorevole del marito, ha fatto rinascere da un terribile incendio che l’aveva completamente devastata e resa inagibile. Una cascina insomma che è completamente rinata, e assieme a lei a rinascere sono anche le 6.000 bambole che la stessa attualmente ospita, bambole di tutte le epoche e di tutte le versioni, appartenute realmente a generazioni di bambine ormai nonne e che forse hanno addirittura anche già terminato il loro passaggio in questa vita.

Ma lasciamo che sia lei a raccontarci un po’ di tutta questa magnifica realtà.

 

Bruna, quando hai iniziato ad avere questa forte passione per le bambole, e cosa ti ha spinta a collezionarle? Continua a leggere

images

AL PDH “IL GRANDE BLUFF DEL VIRAL”, GIOVEDI 20 LUGLIO ORE 19.30.

Un talk provocatorio che esplora i più recenti trend della comunicazione e prova a sfatare i grandi miti del viral marketing: passaparola che Internet ed i social network possono ampliare in modo esponenziale.

Ne parla Michele Pagani al Palazzolo Digital Hub, giovedì 20 luglio 2017, alle 19.30

Cosa governa la propagazione dei contenuti, su internet? Quali sono le logiche alla base dei fenomeni virali?

Come può un’azienda sfruttare queste nuove dinamiche di diffusione dei contenuti?

Come può definire sé stessa, rendendo il proprio interlocutore un vettore di valori di brand, oltre che di contenuti?

Come possono propagarsi spontaneamente tali contenuti? Continua a leggere